Martedi, 21 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Alimentari

Alimentari

CAROPASTA: IL GRANO COSTA MENO MA...

Campo di GranoPer fare il pane ci vuole il grano..per comprar la pasta ci vuole il "grano"...no, non è l'inizio di una famosissima canzoncina che tutti conosciamo, ma una semplice fotografia della situazione attuale. E la nostra domanda allora è: perché, se il prezzo del grano è diminuito del 10% nell'ultimo mese non è invece così per il pane e la pasta?  Dagli ultimi rilievi, infatti, la Coldiretti ha evidenziato e denunciato che dalla spiga nel campo alla pagnotta dal fornaio, il prezzo aumenta addirittura del 400 % ! Negli ultimi mesi, infatti, il prezzo del pane, anziché diminuire, è aumentato del 10,3 %, e quello della pasta del 6,4 %. Aumento assolutamente ingiustificato, tanto che si registra una forte diminuzione dell'acquisto di questi prodotti (circa il 7,4% per il pane e il 4,5% per la pasta).

Add a comment

LATTE CRUDO ITALIANO AL DISTRIBUTORE

Latte Crudo, foto FlickrIn un tempo ormai lontano le famiglie italiane utilizzavano abitualmente il latte crudo in cucina e c'è chi giura, ed è ancora qui a raccontarlo, che difficilmente si incorreva in problemi digestivi o di intolleranze. Scommetto che in molti sarebbero pronti a smentire questa argomentazione di cultura popolare, in ogni caso, rimane il fatto che, il piacere di un bel bicchiere di latte crudo sia qualcosa di innegabile. Oggi il latte che viene abitualmente venduto al dettaglio, subisce un processo di pastorizzazione e ultrapastorizzazione che da un lato mira alla distruzione di microrganismi potenzialmente patogeni, ma dall'altro inibisce  il valore nutrizionale del latte, distruggendo buona parte ( quasi il 10%) delle vitamine del gruppo b e abbassando il valore biologico delle proteine. Tuttavia nella diatriba infinita tra i benefici della pastorizzazione rispetto al latte crudo e viceversa, si assiste ad un fenomeno strano, che, dopo aver visto un discreto sviluppo oltreoceano e in alcuni paesi europei, sta prendendo piedi anche in Italia. La vendita del latte crudo al distibrutore.  Tralasciando per un attimo i benefici, diciamo nutrizionali, della questione, c'è da rilevare come questo fenomeno abbia una duplice ragione di convenienza economica. Da un lato per i produttori, che, in questo modo, possono guadagnare circa 65 centesimi in più rispetto al prezzo medio pagato in Italia dall'industria alimentare e dall'altro, per i consumatori che, così,  si assicurano un risparmio di 30 centesimi al litro.

Add a comment

Integratori Alimentari All'Italiana

maltodestrine, integratori alimentari, proteineHo già parlato in un'altra occasione di integratori alimentari a basso costo, provenienti dall'inghilterra, oggi voglio ritornare sull'argomento illustrandovi le caratteristiche di una valida alternativa italiana nel mercato dei supplementi sportivi. Cominciò col dirvi che questo e-commerce non tratta tutti i tipi di integratori, ma solamente proteine e maltodestrine, un limite, certo, ma se sono questi i prodotti che cercate, potete star tranquilli perché non esiste sul territorio nazionale un rivenditore con un miglior rapporto qualità prezzo. Il sito è sconosciuto ai più, ma è ora che si guadagni lo spazio che merita, ecco vi dunque...

Add a comment

Integratori Alimentari Made in UK

integratori alimentari, proteine, e-commerceQualsiasi sportivo che faccia utilizzo di integratori alimentari sa che il beneficio che queste sostanze portano alla prestazione atletica ha un bel prezzo da pagare. I prezzi dei rivenditori italiani infatti, siano essi negozi fisici od on line, sono pressochè allineati (salvo qualche promozione) e sostanzialmente alti...Ma non disperate cari sportivi della domenica, BlogRisparmio  ha una soluzione fatta  apposta  per voi, amici, che non volete spendere un capitale in polvere e polverine...La soluzione come spesso accade giunge dall'estero e più precisamente dall'Inghilterra. In Uk infatti grazie ad un sistema fiscale agevolato in materia, gli integratori vengono venduti ad un prezzo decisamente più basso rispetto ai prezzi nostrani, in media il 20% - 25% in meno...

Add a comment
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed