Martedi, 21 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Alimentari

Alimentari

Data di Scadenza Dei Prodotti Alimentari: Attendibilità e Differenze tra gli Stati Europei

prodotti alimentari, scadenzaLa data di scadenza sull’etichetta può essere lo spartiacque che distingue tra i prodotti buoni e quelli avariati? Non sempre. L’opinione pubblica si scandalizza (giustamente) ogni volta che viene lanciato l’allarme su prodotti scaduti non ritirati dal commercio: l’ultimo in ordine temporale è stato il caso della carne confezionata che, una volta scaduta, veniva venduta come fresca sul bancone presso alcuni supermercati di una nota catena della grande distribuzione.
La politica del supermercato non è sicuramente corretta ma va detto che non sono state segnalate controindicazioni nelle condizioni di salute di chi ha mangiato la carne incriminata o intossicazioni alimentari di alcun genere.

Add a comment

Prodotti Alimentari: l'Italia Vittima Della Contraffazione E Sofisticazione Più Spinta

Italia a Tavola, controlli alimentari, Italia a tavola” è l’incontro che ogni anno pone l’accento sui controlli sui prodotti alimentari. L’edizione 2011 (l’ottava) è partita con l’obiettivo di tutelare la sicurezza dei cittadini al momento della scelta dei prodotti al supermercato. Antonio Longo, il presidente del Movimento difesa del cittadino, nel discorso di apertura ha sottolineato l’importanza di queste analisi (il riferimento è al 2009, anno in cui Berlusconi aveva destinato i fondi stanziati ad altri progetti). Il paradosso è emblematico: in Italia, ed esattamente a Parma, si trova l’Efsa (l’agenzia per la sicurezza alimentare europea) eppure il nostro Paese è tra quelli europei dove si investe meno per queste ricerche. Il problema non è di poco conto: non si tratta di singoli criminali ma di grandi business che operano su larga scala.

Add a comment

Spesa Alimentare: Ecco Dove Conviene Farla per Risparmiare Fino a 1300 Euro l'anno

spesa alimentare, carrello, supermercatoSecondo Confcommercio l'aumento percentuale delle spese obbligate sul totale dei consumi è da ascriversi anche alla mancanza di concorrenza nei mercato di alcuni beni. Uno dei mercato in cui la concorrenza esiste e si fa sentire è quello della spesa alimentare, sebbene, sia anche uno di quelli in cui le famiglie tendono a tagliare maggiormente gli acquisti al calare del reddito disponibile. Ma quanto si fa sentire questa concorrenza nel settore alimentare? Anche fino a 1300 euro l'anno. A riferirlo è la consueta indagine di Altroconsumo sui prezzi dei prodotti alimentari che quest'anno ha visto occupati i tecnici dell'associazione nella rilevazione di 887 mila prezzi di 108 categorie merceologiche, in 949 punti vendita di 61 città italiane.

Add a comment

Prodotti Biologici: Boom per il Mercato Bio Nonostante il Calo Dei Consumi Alimentari

consumi, carrello, spesaSecondo i dati forniti dalla CIA, Confederazione Italiana Agricoltori, i prodotti di tipologia “bio” sono in grande crescita nel mercato alimentare italiano, confermando così il trend registrato già lo scorso marzo. Sebbene i consumi di cibi siano in calo per gli effetti della crisi, o quantomeno si attestino su livelli decisamente bassi rispetto ad alcuni anni fa, i prodotti biologici continuano la loro ascesa, e dimostrano dunque di essere apprezzati da un numero di italiani sempre maggiore.
I consumi alimentari convenzionali, secondo i dati elaborati dalla CIA sulla base delle rilevazioni di Ismea, si attestano a quota -3,6% nel primo quadrimestre del 2011, per contro i prodotti biologici sono sempre più acquistati, tanto da registrare un aumento del +11,5% nel medesimo periodo di tempo.
Add a comment

Inea: Settore Alimentare in Lieve Crescita, Cambiano le Tipologie di Consumi

settore alimentare, prodotti alimentari, ineaL'INEA, Istituto Nazionale di Economia Agraria, ha pubblicato l'ottavo Rapporto sullo stato dell’'agricolturaRapporto sullo stato dell’'agricoltura, uno studio che ha fotografato l’'odierna condizione di questo settore economico e dell'economia generale, soprattutto sul fronte dei consumi.
Nell'’anno 2010 si è riscontrata una lieve crescita dell'agricoltura, che tuttavia non ha consentito di recuperare le perdite dell'’anno precedente: la produzione è aumentata infatti del +2% rispetto al 2009, fissandosi così a 48.855 milioni di euro. Nello specifico il rapporto ricorda che, mentre la crisi generale prosegue, all’'interno del sistema agricolo siamo alla seconda crisi in poco meno di 4 anni.
Add a comment
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed