Mercoledi, 13 Dicembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Alimentari CONSUMI ALIMENTARI: OLTRE LA METÀ DEGLI ITALIANI PREFERISCE I PRODOTTI LOCALI A QUELLI GLOBALI

CONSUMI ALIMENTARI: OLTRE LA METÀ DEGLI ITALIANI PREFERISCE I PRODOTTI LOCALI A QUELLI GLOBALI


prodottilocaliglobalicoldir.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Consumi Alimentari: Oltre la Metà degli Italiani Preferisce i Prodotti Locali a quelli Globali | Coldiretti | Spesa km Zero |

Secondo un’indagine condotta da Coldiretti insieme all’agenzia di sondaggi SWG, gli italiani preferiscono consumare prodotti alimentari locali piuttosto che i cibi prodotti dalle grandi marche. Le percentuali parlano chiaro: ben il 54% degli intervistati predilige il cibo locale a quello prodotto da grandi aziende con business extra-territoriali, appena il 12% degli italiani invece preferirebbe il cibo dei grandi marchi. Il 29% ha inoltre dichiarato di badare esclusivamente alla qualità, mentre il 5% esclusivamente al prezzo. Coldiretti ha condotto questa ricerca per avere conferma circa questa supremazia del locale nei confronti del globale in Italia; in principio, già diversi dati lasciavano immaginare che il commercio alimentare a livello locale stesse godendo di una buona floridità, a scapito delle grandi multinazionali della ristorazione come McDonald’s.
I consumatori italiani intervistati hanno dichiarato di sentirsi ben più tutelati da un marchio degli agricoltori italiani piuttosto che da un marchio industriale. Nel primo caso, infatti, la percentuale è stata del 65%, nel secondo del 13%, mentre solamente l'8& degli intervistati ha dichiarato di sentirsi tutelato da un marchio di tipo commerciale.
La naturale conseguenza, precisa l'Associazione è quella di veder un buono sviluppo per tutte le piccole imprese che si occupano sia della produzione che della vendita dei cibi, si parla dunque di chioschi, spacci aziendali, bancarelle, sagre, fattorie e quant’altro di analogo. Il 47% degli intervistati ha infatti dichiarato di acquistare direttamente dal produttore almeno qualche volta nel corso dell’anno, mentre l’11% degli italiani invece ha dichiarato di acquistare regolarmente cibo dai produttori.



COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Le piccole imprese di questa tipologia sarebbero, secondo la Coldiretti, ben 63.000 su tutto il territorio italiano, con un giro d’affari complessivo per la spesa a km zero,che nel corso del 2010 ha toccato i 3 miliardi di euro3
miliardi di euro.
Ma per quale motivo si sceglie di acquistare alimenti “local”? Le ragioni sono differenti, gli intervistati hanno dichiarato di fare questa scelta per la genuinità dei cibi (71%), per il loro buon gusto (26%), e per il risparmio (40%).
Al successo degli alimenti prodotti localmente potrebbero certamente aver influito anche ragioni di tipo sociale: sono diverse infatti le campagne di sensibilizzazione a livello locale che invitano all’acquisto di prodotti realizzati nel medesimo territorio in modo da rilanciare l’economia e favorire l’occupazione.

[Via: ColdirettiColdiretti ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente PetitPlat by sk_PetitPlat
by sk_ di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed