Sabato, 25 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Alimentari DALL'EUROPA IN ARRIVO IL PACCHETTO QUALITÀ: NUOVE NORME PER LA CERTIFICAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI

DALL'EUROPA IN ARRIVO IL PACCHETTO QUALITÀ: NUOVE NORME PER LA CERTIFICAZIONE DEI PRODOTTI AGRICOLI


pacchettoqualitaue1312.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

La Commissione Europea ha attivato il “Pacchetto Qualità” dei prodotti agricoli, un unico provvedimento che si pone l’obiettivo di migliorare la qualità dei prodotti venduti attraverso dei nuovi criteri di certificazione, delle descrizioni più dettagliate delle proprietà dell’alimento ed anche delle nuove normative riguardanti la vendita. Una serie di fattori che dovrebbero dunque garantire al consumatore un prodotto di qualità migliore anche in maniera indiretta, dunque favorendo l’attività degli agricoltori.
Proprio per quest’ultimo fine, la Commissione Europea ha fissato come prossimo obiettivo quello di fornire alle piccole realtà imprenditoriali nel campo agricolo un sostegno che favorisca la loro partecipazione a sistemi di qualità. È noto, infatti, che i piccoli produttori sono spesso tagliati fuori da simili organizzazioni e non di rado hanno anche delle difficoltà oggettive nel commercio dei propri prodotti, basti pensare agli agricoltori di montagna.
Il “Pacchetto Qualità” per i prodotti agricoli europei rappresenta il risultato di 3 anni di consultazioni da parte dell’Unione Europea e si compone sostanzialmente di diversi punti fondamentali: anzitutto, la proposta di un regolamento che prevede dei nuovi parametri di qualità per garantire nel territorio comunitario dei prodotti genuini, anche rafforzando il riferimento per le denominazioni di origine (DOP) le indicazioni geografiche protette e (IGP) e le specialità tradizionali garantite (STG). Vi sarà inoltre l’opportunità per il produttore di specificare una serie di informazioni facoltative, che potrebbero tuttavia essere molto rilevanti per il consumatore ed evidenziare dunque la qualità del prodotto.
Anche dal punto di vista commerciale, come accennato, il “Pacchetto Qualità” prevede l’introduzione di nuove norme, tra cui l’obbligo di indicazione del luogo di produzione. Allo stesso modo saranno adottati orientamenti maggiormente favorevoli alle pratiche di certificazione volontaria, considerate positive, così come l’inserimento di ulteriori indicazioni di provenienza geografica.



COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



I punti su cui si fonda il nuovo “Pacchetto Qualità” dell’Unione Europea, dunque, sembrano favorire notevolmente i prodotti locali, salvaguardandone le specificità e le caratteristiche di produzione.
La Cia, Confederazione Italiana Agricoltori, ha ufficialmente commentato la nascita di queste nuove normative comunitarie con moderato entusiasmo, sottolineando come siano effettivamente utili alla salvaguardia della qualità dei prodotti e dunque alla tutela del consumatore, ma sostenendo anche che l’Unione Europea avrebbe dovuto essere più rigida per quanto riguarda gli obblighi di indicazione geografica. Inoltre avrebbe dovuto garantire da subito maggiori tutele nei confronti dei produttori di montagna, ovvero quelli con difficoltà nella commercializzazione dei prodotti, anche in considerazione del fatto che oltre la metà del territorio nazionale (il 54,3%) è montano.

   


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente Carol MoshierCarol
Moshier di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed