Martedi, 16 Luglio 2019

Back ECONOMIA Categorie Alimentari Prodotti Biologici: Boom per il Mercato Bio Nonostante il Calo Dei Consumi Alimentari

Prodotti Biologici: Boom per il Mercato Bio Nonostante il Calo Dei Consumi Alimentari


consumi, carrello, spesa
Secondo i dati forniti dalla CIA, Confederazione Italiana Agricoltori, i prodotti di tipologia “bio” sono in grande crescita nel mercato alimentare italiano, confermando così il trend registrato già lo scorso marzo. Sebbene i consumi di cibi siano in calo per gli effetti della crisi, o quantomeno si attestino su livelli decisamente bassi rispetto ad alcuni anni fa, i prodotti biologici continuano la loro ascesa, e dimostrano dunque di essere apprezzati da un numero di italiani sempre maggiore.
I consumi alimentari convenzionali, secondo i dati elaborati dalla CIA sulla base delle rilevazioni di Ismea, si attestano a quota -3,6% nel primo quadrimestre del 2011, per contro i prodotti biologici sono sempre più acquistati, tanto da registrare un aumento del +11,5% nel medesimo periodo di tempo.

Non si può più parlare, dunque, di alimentazione biologica come una semplice moda, ma bensì si tratta oramai di una realtà ben consolidata tra le scelte dei consumatori e se, il trend di crescita dovesse essere il medesimo anche per i prossimi anni, è verosimile immaginare che i prodotti “bio” copriranno presto un’elevata percentuale sul totale dei consumi alimentari.

La crescita dei consumi di prodotti biologici riguarda però esclusivamente la grande distribuzione: i dati a riguardo evidenziano infatti come l’incremento degli acquisti si riferisca principalmente ai discount, con il +16,1%, ai supermercati con +14,6% e agli ipermercati con +11,8%, Soffrono in maniera netta, invece, i negozi tradizionali, per i quali si registra un calo pari a ben -46,9% rispetto al medesimo periodo del 2010.
Tra gli acquisti alimentari degli italiani, sono in crescita la pasta ed il riso (+32,9%), il latte ed i formaggi (+20,4%), biscotti e dolciumi (+15,4%), mentre altri alimenti tradizionalmente di largo consumo fanno invece registrare dei netti cali, come nel caso del pane (11,3%).
Tantissimi prodotti biologici, invece, fanno registrare dei netti aumenti, come nel caso dell’ortofrutta fresca “bio” (+9,2%), proprio nel mentre quella tradizionale vede calare i consumi del -8%. Analoga situazione per quanto riguarda prodotti quali i carciofi (+6,1% nella varietà “bio” e -6,3% nella versione tradizionale), gli asparagi (+30,3% per quelli “bio”, mentre quelli tradizionali sono a -16,8%), e le arance (+20,2% nella versione “bio” e -1% per la tipologia convenzionale).
Quanto alle differenze geografiche, i consumi di prodotti biologici salgono in maniera importante in tutta Italia: +22,7% nel Nord Est, +5,1% nel Nord Ovest, +13,7% nel Centro; solo il Mezzogiorno rappresenta un’eccezione, con un aumento di appena il +1,8%.
 
Attivati subito

RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

    



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed