Venerdi, 17 Agosto 2018

Back TECNOLOGIA Categorie Applicativi Videogiochi: l'Italia è il Quarto Mercato Europeo, Ma i Numeri Sono in Calo

Videogiochi: l'Italia è il Quarto Mercato Europeo, Ma i Numeri Sono in Calo


Videogiochi, console, fatturato

Il mercato dei videogiochi in Italia ha risentito e risente ancora della crisi economica e della conseguente contrazione della spesa delle famiglie, tuttavia risulta essere il quarto mercato europeo per fatturato, dietro a Gran Bretagna, Germania e Francia, guadagnando una posizione rispetto al 2010. é questa una delle notizie che emerge dal Rapporto Annuale di AESVI (Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani) condotto in collaborazione a Gfk Retail and Technology e relativo allo scorso anno. I dati, riferiti ai canali distributivi Retail e Normal Trade, ovvero ipermercati, specialisti in elettronica di consumo e negozi specializzati, riferiscono di un settore che ha sviluppato un giro d'affari annuo di 993,1 milioni di euro, in calo del 7,1% rispetto al 2010. La contrazione, oltre che per gli effetti della crisi, è in parte imputabile al crescente peso dei segmenti dell'online e del mobile che non sono considerati nel rapporto.  

D'altra parte risulta in crescita di due punti percentuali anche il numero di famiglie italiane che possiede una console per videogiochi. Si parla di 11,455 milioni di famiglie, il 45,5% del totale. Così come cresce dell'1,3% il tasso di penetrazione dei PC che sono presenti nelle case del 58,8% delle famiglie (14,802 milioni).
In termini di fatturato il mercato delle console realizza nel 2011 un giro d'afari complessivo di 393,6 milioni di euro, per un totale di 2,173 milioni di piattaforme vendute, l'11,7% in meno rispetto al 2010.

La contrazione sensibile, in parte contrastata dalla politica di taglio dei prezzi, sconta il fatto che le console di ultima generazione oramai hanno i suoi anni (sono state lanciate tra il 2005 e il 2007) e i nuovi dispositivi sono ormai attesi a partire dal 2013. Le console Home, spiega il rapporto rappresentano il 60,7% del mercato in quanto a volume e il 67,2% per quanto riguarda il valore, mentre la parte rimanente è riferita alle console portatili.
La spesa per l'acquisto di accessori e controller per videogiochi si è assestata a 150 milioni di euro, per un totale di 4,876 milioni di pezzi venduti ed in contrazione del 9,9% rispetto all'anno precedente.
Il mercato dei videogiochi software è quello più sostanzioso in termini di giro d'affari, avendo realizzato un fatturato nel 2011 di 599,5 milioni di euro, per un totale di 16,545 milioni di pezzi venduti, in calo del 3,6% rispetto all'anno precedente. La maggior parte degli acquisti ha riguardato i videogiochi per console fisse, che rappresentano l'81,4% a valore e il 79,9% del mercato.
Cresce in modo sensibile, sempre a proposito di console, il segmento delle card prepagate che da accesso ai contenuti aggiuntivi attraverso le piattaforme digitali di XBox Live, PlayStation Network e Wii Ware. Nel 2011 il fatturato, infatti è cresciuto del 58% attestandosi a 10,2 milioni di euro.
Infine per quanto riguarda i videogiochi per Pc, il rapporto sottolinea che anche nel 2011 si è assistito ad una forte contrazione delle vendite, a causa di una sempre maggior digitalizzazione del segmento dei PC Games ormai orientato verso nuove modalità di fruizione online.
 
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


CREDIT
momopechemomopeche by flickr
 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed