Sabato, 25 Novembre 2017

Back TECNOLOGIA Categorie Applicativi Tag su Facebook: la Nuova Tecnologia Riconosce i Volti Degli Utenti

Tag su Facebook: la Nuova Tecnologia Riconosce i Volti Degli Utenti


facebook, face.com, tag, privacy, foto

A breve il tag su Facebook non avverrà tramite nome e cognome ma per mezzo di una tecnologia all’avanguardia che riconosce in maniera digitale i tratti somatici degli utenti. In questo modo il famoso Social Network diventerà veramente il Libro delle facce.
Il tag su Facebook tramite riconoscimento digitale dei tratti somatici sarà possibile grazie all’acquisto di Face.com, azienda di Tel Aviv già partner del Social Network, proprietaria di una tecnologia di riconoscimento facciale utilizzata in fotografia.
Al momento non sono chiare le sorti di Face.com: solitamente infatti Facebook impone la chiusura dei siti che acquista, integrando i dipendenti. Fino ad adesso nello stesso ambito (archiviazione e ritocco di fotografie) solamente Instagram, in fase di acquisizione per una cifra di circa un miliardo di dollari, è riuscita ad ottenere un trattamento di eccezione a questa politica.  

Ma l’accordo con Face.com è diverso da quello con Instagram e infatti non sono stati ancora resi noti i termini del contratto e la cifra di cessione. Verosimilmente comunque la start-up israeliana è stata venduta per una somma approssimativa di 100 milioni di dollari.

Ora il progetto può dirsi completo: ogni volta che una singola fotografia viene caricata su Facebook, il codice prodotto dagli ingegneri di Face si attiverà per registrare e archiviare informazioni, fino a riuscire ad associare un’identità a quell’immagine. Per la prima volta una macchina inanimata sarà in grado di riconoscere delle persone “guardandole” in faccia e di taggarle con nome e cognome (proprio come oggi fanno manualmente gli utenti). Si tratta di un’evoluzione della tecnologia smart billboard (quella che alcuni cartelloni pubblicitari interattivi usano per captare alcuni dettagli della persona che hanno di fronte, quali movimenti o colore di capelli). Facebook non si limiterà a dire se la persona nella foto è bionda o mora ma saprà fornirne l’identità.
Una novità che trasformerà non poco il modo di utilizzare Facebook se si considera che ogni giorno in tutto il mondo vengono caricate sul Social Network circa 200 milioni di fotografie degli utenti.
E ovviamente non mancano le perplessità dal punto di vista della privacy: con questa tecnologia Facebook diventa, o potrebbe diventare, un sistema di controllo non indifferente. Esiste un limite o lo abbiamo già oltrepassato?
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed