Mercoledi, 24 Maggio 2017

Back TECNOLOGIA Categorie Applicativi Italiani ed Internet: Quali Sono le Attività Preferite e i Servizi Più Conosciuti

Italiani ed Internet: Quali Sono le Attività Preferite e i Servizi Più Conosciuti


<Internet, rete, social network, consumatori
Quasi 7 italiani su dieci conoscono almeno un social network, mentre tra i giovani under 30 meno di uno su dieci ignora a cosa si riferisca questo termine inglese tanto di moda. Sono questi alcuni dei principali risultati emerse da 9° Rapporto Censis/Ucsi sulla comunicazione. Il popolo dei social network in Italia consta di 33,5 milioni di utenti, 600 mila in più del 2009 e fa rima soprattutto con Facebook, conosciuto dal 65,3% della popolazione, tra cui anche un terzo di over 65. Nella top five sono presenti anche YouTube , conosciuta dal 53% dei cittadini, Messenger (41%), Skype (37,4%) e Twitter (21,3%).

Se si passa dalla conoscenza all'utilizzo, il preferito risulta essere YouTube, utilizzato dal 54,5% gli italiani che accedono a Internet, quota che sale all’'86,5% se si parla di giovani. Al secondo posto si trova Facebook, utilizzato dal 49% dei cittadini che accedono alla rete e dall'88,1% dei giovani. Internet offre migliaia di possibilità, funzioni ed informazioni agli utenti, tra le quali gli italiani preferiscono quelle di tipo stradale. Infatti, strano ma vero, il 37,9% degli utenti (il 60,5% se si considera le città con oltre 500 mila abitanti) utilizza maggiormente la rete per cercare strade e località, dato favorito anche dalla grande diffusione di smartphone e tablet. In seconda posizione troviamo l'ascolto di musica in rete, che viene effettuato da almeno il 26,5% degli utenti, mentre al terzo prendono piede le operazioni di internet banking per il controllo del proprio conto corrente o per operare online (22,5%). Il 19,3% degli italiani poi provvede a fare acquisti, a prenotare un viaggio (18%), comprare un libro o un dvd (6,2%), attività che non coinvolgono ancora grandi masse di consumatori, ma che risultano in discreta crescita. Solo il 9,7% degli utenti utilizza internet per sbrigare pratiche con gli uffici amministrativi, percentuale destinata a salire visto che la digitalizzazione della pubblica amministrazione non è ancora ultimata. Basso è anche il numero di coloro che utilizzano la rete per prenotare una visita medica (3,9%), un'opportunità, anche questa che visti i trend registrati prenderà sempre più piede.

Per quanto riguarda la ricerca di lavoro, in media il 12,3% degli utenti utilizza la rete per cercare un'occupazione, valore che è minimo per gli anziani (1,1%), ma che raggiunge il 41% tra i disoccupati. Il Voip, infine, nonostante gli sviluppi e le potenzialità non ha ancora conquistato gli italiani, visto che effettua telefonate attraverso Internet solo poco più di un decimo degli utenti che si connettono; percentuali più alte si registrano tra i giovani (14,8%) e le persone più istruite (14,5%). Anche questo è uno scenario che potrebbe presto cambiare visto che i social network, Facebook su tutti, ma anche il neonato Google +, si stanno muovendo proprio in questa direzione per permettere chiamate e videochiamate, verso la propria cerchia di amici.


OPINIONI SULLA RETE
Secondo il Rapporto l’'83,8% degli italiani riconosce a Internet il merito di permettere a chiunque di esprimersi liberamente (il dato sale al 94,1% tra i giovani), ma una percentuale pressoché analoga denuncia il fatto che nel web circola troppa “spazzatura”. Per il 76,9% della popolazione (ma l’'82,9% dei giovani e l'’81,2% dei soggetti più istruiti, la rete rappresenta comunque un potente mezzo al servizio della democrazia.



RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed