Sabato, 26 Maggio 2018

Back TECNOLOGIA Categorie Applicativi Social Network: li Utilizza un'Azienda su Tre, Specie Quelle Più Grandi e Quelle Del Settore Bancario

Social Network: li Utilizza un'Azienda su Tre, Specie Quelle Più Grandi e Quelle Del Settore Bancario


social network, aziende,

In un recente studio della Università Bocconi abbiano visto che le aziende italiane sono affascinate dai social network, ma ancora poco attive nel settore. In concreto si diceva, pur avendone capito gli importanti vantaggi in termini di comunicazione, di rapporto con i clienti e potenziale promozionale, non fossero poi molte le imprese attive in prima persona sui social network.
Parzialmente in disaccordo con questo studio è l'ultima elaborazione a cura dell’ufficio studi della Camera di Commercio di MilanoCamera di Commercio di Milano, presentata nel rapporto “Milano Produttiva” 2011, in collaborazione con lo IULM secondo cui in Italia un'impresa su tre (il 32%) utilizza almeno un social network.

 Per quanto riguarda l'aspetto Business ad avere un profilo sono soprattutto le imprese di grandi dimensioni (il 58%), seguite da quelle medie (32%), mentre solo un impresa su dieci di quelli di piccole dimensione ha un profilo sui social network. A livello settoriale le imprese più attive sui social network sono le banche, con quasi il 54% delle aziende del settore che risulta avere un profilo attivo, seguono seppur a distanza il settore dell’hospitality (il 22,5%) e quello elettronico (14%).

Per misurare la qualità con cui le aziende usufruiscono dei social network è stato utilizzato l'indice di SocialMediAbility, un indicatore attribuito dallo Iulm alle aziende in grado di misurare la loro capacità di comunicare secondo tre criteri. Nello specifico abbiamo:
  • orientamento verso i social media, ovvero da quanto tempo i profili sono stati attivati
  • cura alla gestione di tali canali: ovvero tempo trascorso dall'ultimo aggiornamento e numero di contenuti prodotti dall'azienda
  • efficacia, quantificata attraverso la risposta degli utenti e la frequenza di aggiornamento da parte degli utenti stessi
I risultati, come forse era facile intuire, indicano che la qualità della presenza all'interno dei social media è fortemente correlata alle dimensioni aziendali dell'azienda. Infatti, il valore medio di SocialMediAbility delle grandi aziende è di 1,75, contro lo 0,45 delle medie imprese e lo 0,16 delle piccole imprese. 
“I social media rappresentano uno strumento nuovo per fare comunicazione d’impresa – afferma Paolo Guaitamacchi, membro del consiglio della Camera di commercio di Milano – in un mondo che cambia, riuscire a costruire un buon rapporto con i propri clienti anche attraverso internet diventa un’opportunità importante e uno strumento ideale per farsi conoscere

RISORSE:


CREDIT
Gavin LlewellynGavin Llewellyn by flickr

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed