Venerdi, 22 Marzo 2019

Back TECNOLOGIA Categorie Applicativi Velocità Della Rete: l'Italia con 3,4 Mbps è tra gli Ultimi Posti in Europa

Velocità Della Rete: l'Italia con 3,4 Mbps è tra gli Ultimi Posti in Europa


adsl, velocità internet, banda larga, digital divide,
Secondo l'Eurostat il digital divide tra Italia ed Europa per quanto riguarda famiglie e Internet è piuttosto rilevante. Infatti solo il 59% dei nuclei familiari italiani dispone di una connessione ad internet, contro una media media UE (a 27) del 70%, di cui il 49% attraverso una connessione a banda larga, a fronte di una media Ue del 61%. Ma come si piazza il nostro Paese in termini di velocità della rete? Male, anzi malissimo. Oh almeno è quanto riferisce una ricerca svolta dalla società specializzata Akamai, secondo la quale l'Italia è penultima in Europa per quanto riguarda la velocità media della rete con 3,4 Mb per secondo , a pari merito con la Grecia e davanti solo alla Spagna.

In testa alla classifica mondiale si trova la Corea del Sud con 13,7 Mb per secondo (medi), mentre la regina d'Europa è la Romania che si piazza al quarto posto nella top ten dei Paesi con  7 Mbps. La classifica si basa sui dati raccolti da Akamai nel quarto trimestre del 2010 sul traffico di 84 mila server distribuiti in 72 Paesi.
Il dominio sudcoreano è pressoché totale visto che le prime undici città della classifica sono site nella Corea del Sud e ben 16 totali nelle prime 100. In testa troviamo Taegu con 18,36 Mb per secondo, mentre la capitale Seul si piazza all'undicesimo posto. É comunque l'Asia il continente più veloce del web, come dimostra anche l'ottima posizione del Giappone che ha una velocità media di 8,3 Mb per secondo e piazza circa 60 città nelle top 100. In questo speciale ranking delle cento città più veloci della rete se ne trovano poche europee. Infatti se ne contano due romene, tra cui Costanza che con con 8,23 Mb per secondo è la città più veloce d'Europa (56° posizione globale), una norvegese, quattro olandesi, una spagnola (Valencia), una portoghese (Porto), una ceca (Brno), un'austriaca (Salisburgo) e un'inglese.

Anche per quanto riguarda la velocità di picco, ovvero la più alta che il sistema sa gestire, l'Italia con 14 Mb per secondo non brilla in Europa , mentre a livello mondiale Hong Kong scalza la Corea del Sud. Se però si passa ad analizzare il livello della diffusione della Banda larga ecco che l'Europa torna a prendersi lo scettro che velocità media e di picco apparteneva all'Asia.
I primi dieci Paesi per diffusione della connessione a banda larga , con velocità dai 2 Mbps in su, sono infatti, tutti Europei. In testa troviamo l'Isola di Man con un tasso di adozione della banda larga del 96%, seguita dal Principato di Monaco e dalla Romania. Tutti i Paesi presenti nella top ten presentano tassi di adozione superiore al 90%. L'Italia presenta una percentuale dell'83% delle connessioni al di sopra dei 2 Mb per secondo, in decisa crescita rispetto al passato. Se si passa ad analizzare la percentuale di adozione della Banda larga con velocità superiore ai 5 Mb per secondo, l'Italia risulta essere molto indietro con solo il 10% delle connessioni che supera tale soglia. In questa classifica si difendono bene invece l'Olanda che mostra il 56% delle connessioni veloci con una velocità superiore ai 5 Mb per secondo e il  Belgio con il 47%. 



RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed