Sabato, 25 Novembre 2017

Back CREDITO Categorie Assicurazioni Rc Auto: Diminuiscono i Sinistri Ma i Premi Continuano a Crescere

Rc Auto: Diminuiscono i Sinistri Ma i Premi Continuano a Crescere


Rc auto, ania, premi assicurazione

Le compagnie di assicurazione non se la passano bene e continuano a presentare bilanci in rosso, a causa soprattutto del calo dei premi dei Rami Vita (-18%) registrato lo scorso anno, mentre l'ammontare complessivo dei premi RC auto è aumentato del 5,2%. A presentare questi dati è stato Aldo Minucci, il presidente dell'Ania, l'associazione delle imprese assicuratrici, durante l'assemblea annualeassemblea annuale. La crescita dei premi Rc auto è inesorabile e segue quella del 4,4% registrata nel 2010, mentre nell'anno in corso l'aumento già si attesta al 4,6%. Secondo l'Ania l'aumento dello scorso anno è stato determinato dalla revisione delle tariffe da parte delle compagnie per riequilibrare un andamento tecnico fortemente negativo che aveva caratterizzato il periodo precedente. Insomma secondo l'Ania c'era stata una contrazione del premio tra il 2005 e il 2009 dell'11,8% (dati già in passato fortemente contestati dai consumatori), per cui "il prezzo medio della copertura rimane nel 2011 analogo a quello del 2006”.  

Ma senza scomodare le associazioni dei consumatori, già l'Istat aveva dichiarato che tra il 2007 e il 2011 le tariffe della RC Auto sono aumentate del 20,8% contro una media UE del 17,4%. Differenze di calcolo a parte, la memoria fatica a ricordare un calo dei premi assicurativi. Ma perchè in Italia i premi sono in continuo aumento? Secondo l'Ania gli aumenti sono dovuti al fatto che nel nostro Paese si registra un'incidenza molto elevata di sinistri con danni fisici sul totale, il 22,7% contro il 10% della media europea e con punte del 40%.

Tuttavia nello scorso anno il numero dei sinistri denunciati è stato pari a 2,7 milioni con una diminuzione del 12,3% rispetto al 2010 (soprattutto dovuto alla riduzione della circolazione causa caro carburanti) ed in più è calato anche il costo complessivo dei sinistri del 3,1%. Secondo l'Ania però il costo medio per sinistro in Italia è tra i più elevati dei Paesi dell'area euro (ed è aumentato del 10% nello scorso anno) e ciò ci porta ad essere il Paese dove i risarcimenti pagati dall'assicurazione sono i più alti.
Nel commentare le misure introdotte dal decreto liberalizzazioni, Minucci ha accolto positivamente l'idea di dematerializzare il contrassegno cartaceo, ma ha espresso perplessità sull'installazione della scatola nera, non tanto per il concetto in sé quanto perchè è previsto che il costo ricada sulle compagnie di assicurazione. Secondo l'Ania ciò potrebbe portare ad un aumento dei prezzi, invece che ad una diminuzione.
468x60_polizzometro
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Edilizia

edilizia

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed