Giovedi, 23 Novembre 2017

Back CREDITO Categorie Assicurazioni GUIDA ALLE POLIZZE VITA: L'OFFERTA DI INTESA SANPAOLO

GUIDA ALLE POLIZZE VITA: L'OFFERTA DI INTESA SANPAOLO


intesasanpaolovita.gif
Guida alle Polizze Vita: L'Offerta di Intesa SanPaolo | Istituti di Credito | Assicurazioni | Premio |

Inauguriamo oggi un nuovo filone di indagine che si occuperà dell'analisi delle polizze vita offerte dai vari istituti di credito ed intermediari finanziari. Intesa Sanpaolo dispone di una serie di prodotti di tutela piuttosto completi. All’interno di questa gamma, spicca la polizza sulla vita, un servizio assicurativo in grado di fornire alcune protezioni di natura finanziaria al nucleo familiare che si trova a fronteggiare la scomparsa di un proprio componente assicurato. Grazie alle previsioni contrattuali della polizza, la compagnia assicurativa effettuerà la liquidazione di un capitale predefinito all’avverarsi di uno degli eventi previsti. Il titolare della polizza potrà liberamente designare i beneficiari, sostituendoli con altre persone durante il corso della durata del rapporto contrattuale. Il capitale assicurabile viene scelto dall’assicurato con un limite massimo di 1.500.000 euro; insieme all’età dell’assicurato, sarà altresì una delle fondamentali determinanti in grado di influenzare l’importo del premio dell’assicurazione, da pagarsi con periodicità annuale. La durata del rapporto di assicurazione deve essere compreso tra un minimo di 5 e un massimo di 20 anni; l’età dell’assicurato deve invece essere compresa tra un minimo di 18 anni e un massimo di 65 anni al momento dell’avvio del periodo di tutela; al termine di tale periodo, invece, l’età del contratto non deve essere superiore ai 70 anni.

 

Collegamenti Sponsorizzati

Possibile recedere dal contratto con comunicazione esplicita, entro 30 giorni dalla conclusione dello stesso. Dopo 30 giorni dalla scadenza del premio (insoluto), la copertura sarà sospesa, ma riattivabile entro 5 mesi in caso di effettuazione dell’originario pagamento. Le somme erogate dalla compagnia sono esenti ai fini IRPEF e dall’imposta sostitutiva del 12,50%.

 

RISORSE:


CREDIT
Si ringrazia l'utente Real InsuranceReal
Insurance di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Edilizia

edilizia

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed