Martedi, 23 Gennaio 2018

Back Consumatori Calcio e Tecnologia: Microchip Nel Pallone e Sensori Negli Scarpini

Calcio e Tecnologia: Microchip Nel Pallone e Sensori Negli Scarpini


calcio, tecnologia, microchip nel pallone, sensori negli scarpini

Il recente gol fantasma durante la partita Chelsea vs. Tottenham, con tanto di ammissione di colpa da parte dell’arbitro in errore, ha riaperto il dibattito spinoso sulla presunta necessità di introdurre strumenti di controllo tecnologici nel calcio. Dopo i sensori nelle porte, ancora bocciati dal presidente dell' Uefa Michel Platini, spuntano anche le ipotesi futuristiche dei microchip nel pallone e dei sensori negli scarpini. I test degli arbitri aggiuntivi dietro la rete in sperimentazione in alcuni incontri internazionali di Champions League hanno funzionato bene ma palesano ancora dei limiti, soprattutto per i costi. Ma del resto, considerato il business che ruota intorno al mondo del calcio, è evidente che qualcosa vada fatto per placare le polemiche.  

Esempi di apertura alla tecnologia arrivano intanto anche da altri sport: nella pallacanestro ad esempio l' instant replay è una realtà già da tempo mentre Nike+ Basketball permette di misurare elevazione, velocità e potenza di ogni cestista.

Gli azzurri del rugby invece, nella partita di debutto all’ultimo Sei Nazioni contro la Francia, hanno indossato magliette con gps incorporato e protetto da una custodia in neoprene. GPSport realizza invece e sensori come l' Spi Pro X II che misurano lo stress muscolare post impatto fisico e si rivelano particolarmente adatti per discipline sportive che prevedono il contatto diretto, come ad esempio il football americano e l' hockey.
Seguendo questa tendenza Adidas ha lanciato adipure 11Pro, uno scarpino utilizzato da fuoriclasse come Del Piero e Seedorf che ospita al suo interno il chip miCoach Speed_Cell. Questo sensore è ideato per registrare i movimenti del calciatori in base a valori come la velocità, la frequenza di scatti e la distanza percorsa. I dati immagazzinati vengono poi trasmessi via wifi ad iPhone, iPod touch, tablet o pc.
La tecnologia del microchip nel pallone non è prettamente una novità: l’idea originaria è stata brevettata a Bari nel centro Isia (Istituto sistemi intelligenti su automazione) ed è pronta dal 2002. Questo strumento permetterebbe di stabilire con esattezza se il pallone supera la linea della porta oppure no.
 
Valore Conto 468 x 60
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed