Venerdi, 24 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Consumatori

Consumatori

I 100 Marchi di Maggior Valore al Mondo

Apple, Marchi, Brandz top 100Apple si conferma il brand con il maggior valore economico al mondo secondo la classifica BrandZ Top 100, realizzata come ogni anno da Millward Brown Optimor.
L'indagine analizza il valore economico dei 100 più importanti marchi mondiali incrociando le performance della varie aziende con le valutazioni espresse dai consumatori per poter definire quali sono i brand che valgono di più. Apple, dopo aver scalzato lo scorso anno Google dal trono, si conferma il marchio con il maggior valore al mondo con 182,951 miliardi di dollari in crescita del 19% rispetto allo scorso anno. Al secondo posto troviamo IBM che guadagna una posizione con un valore di 115,985 miliardi di dollari in crescita del 15% sul 2011. Chiude il podio Google con un valore del marchio di 107,857 miliardi di dollari, in calo del 3% rispetto alla precedente classifica.

Add a comment

Cambio di Residenza: Ora Si Può Fare Anche Online

cambio di residenza, semplificazioni, PECDal 9 maggio chi intende segnalare al Comune il cambio di residenza può farlo anche online. Sarà onere dei Comuni pubblicare sul loro sito l’indirizzo a cui presentare la denuncia. E’ questa la maggiore novità contenuta nella circolare n. 9 del 27 aprile dal Dait (dipartimento Affari interni e territoriali) del ministero dell'Interno sul "cambio di residenza in due giorni", secondo quanto previsto dal decreto semplificazioni.
Requisiti fondamentali per la validità legale della denuncia telematica sono la firma digitale in fondo all’autocertificazione e la trasmissione tramite PEC (casella di Posta Elettronica Certificata). Una copia con firma autografa andrà invece inviata in allegato tramite email ordinaria insieme ad un documento di identità valido.
Una volta acquisita la richiesta, il Comune provvede all’iscrizione del soggetto nei propri elenchi anagrafici entro il termine massimo di due giorni lavorativi.  

Add a comment

Smettere di Fumare con il Metodo Easy Way

smettere di fumare, fumoIl fumo è una piaga del nostro tempo. Ogni anno nel mondo muoiono circa 3 milioni di persone a causa del tabacco, sia esso di sigaretta, di sigaro, o trinciato. Smettere di fumare è per molti fumatori un proposito impossibile da raggiungere: la minaccia del cancro e la forza di volontà si rivelano spesso strumenti inadeguati.
Alan Carr ha elaborato – per primo sulla sua pelle – un metodo facile per smettere di fumare. Esso è illustrato nel suo libro, noto in Italia con il titolo “È facile smettere di fumare se sai come farloÈ facile smettere di fumare se sai come farlo ”, un successo planetario (oltre 12 milioni di copie vendute). Reperire la ‘terapia’ è semplice: su Youtube c’è un video-documentario che spiega come fare.
Perché questo metodo è diverso dagli altri? In primo luogo non si basa sulla paura di danni fisici derivanti dal fumo né sulla coercizione della forza di volontà.

Add a comment

Costo Dentista: con la Crisi Boom Delle Offerte Low Cost

dentista, offerte low costIn tempi di crisi non tutti possono permettersi carie: figuriamoci apparecchi o protesi dentarie! La salute smette di essere una priorità, almeno secondo quanto emerge nell’indagine commissionata dall’Osservatorio sanità di UniSalute: il costo del dentista è infatti uno dei primi che gli italiani tagliano.
Non è più tanto la paura che prende all’idea di vedere il trapano che si avvicina alla bocca a spingere sempre più persone a tollerare il mal di denti e rimandare il controllo odontoiatrico ma piuttosto la paura della fattura a fine visita (quando viene rilasciata). Certo esiste ancora l’alternativa pubblica ma i tempi di attesa sono scoraggianti.
Più della metà del campione intervistato (il 51%) ammette di non aver effettuato una visita dentistica di controllo nell’ultimo anno.

Add a comment

Prodotti Pericolosi: Più Della Metà Arrivano Dalla Cina

prodotti pericolosi, tessile, abbigliamentoL'Unione Europea sta facendo grossi sforzi per fare in modo che i consumatori non acquistino prodotti pericolosi, siano essi fabbricati nell'UE o importati da Paesi terzi. Per farlo dal 2004 ha avviato un sistema d'informazione rapida sui prodotti di consumo pericolosi diversi dagli alimenti (RAPEX) che permette di individuare tempestivamente i prodotti pericolosi e di rimuoverli dal mercato UE. Il processo prevede diverse azioni per eliminare i rischi alla fonte, da analisi di tipo valutativo ad operazioni concrete di controllo nei punti di entrata (Dogane). Il sistema Rapex ha richiesto 100 milioni di euro di investimento da parte dei Paesi membri e occupa più di 6 mila ispettori per assicurare il rispetto della normativa sulla sicurezza dei prodotti. Risorse bene spese, spiega l'UE, visto che l'efficienza del sistema aumenta con gli anni, anche grazie alla maggiore cooperazione tra le autorità nazionali e comunitarie.

Add a comment
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed