Domenica, 18 Agosto 2019

Back ECONOMIA Categorie Consumatori ACI: MIGLIORANO LA SICUREZZA E L'EFFICIENZA DELLA CIRCOLAZIONE NEI CANTIERI STRADALI

ACI: MIGLIORANO LA SICUREZZA E L'EFFICIENZA DELLA CIRCOLAZIONE NEI CANTIERI STRADALI


acicantieristradali2209.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Secondo alcune stime un terzo dei chilometri percorsi nelle città d'Europa avviene in auto. Il continuo aumento della diffusione delle auto ha come effetto secondario l'aumento del traffico, che soprattutto in alcune zone del Nostro Paese, anche a causa di un parco circolante tra i più alti al mondoparco circolante tra i più alti
al mondo, sta diventando sempre più insostenibile. Tra i peggior nemici degli automobilisti che ogni giorno si recano sul proprio posto di lavoro, vi sono sicuramente i cantieri stradali che, seppur necessari, contribuiscono decisamente ad aumentare i problemi di congestione. Ma i cantieri italiani sono così inefficienti?
In molti sarebbero pronti a giurare di si, tuttavia una risposta più obiettiva ci arriva dall'Aci che ha realizzato insieme ad altri 16 Automobile Club europei, un'indagine  sui cantieri stradali urbani. Lo studio, realizzato nell’ambito del programma Euro TEST della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA), ha l'obiettivo di verificare le caratteristiche dei cantieri stradali in 12 città europee (Roma, Amsterdam, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Lubiana, Lussemburgo, Madrid, Monaco, Parigi, Vienna e Zurigo).
I cantieri sono stati selezionati considerando la collocazione su importanti itinerari di traffico e, se possibile, la loro durata superiore ad un mese di lavoro, per valutare meglio gli effetti sulla circolazione.
I risultati dell'indagine hanno mostrato che i cantieri stradali urbani europei si comportano meglio del previsto. Su 57 cantieri esaminati 3 hanno ottenuto il giudizio “ottimo”, 28 quello di “buono”, 21 di sufficiente, 4 di insufficienti e solamente uno è risultato scarso (a Madrid). In generale nella metà dei cantieri esaminati, i flussi di traffico sono risultati condizionati negativamente dalla presenza dei lavori. Una delle motivazioni addotte dalla ricerca è la non idonea attenzione. da parte delle autorità competenti, alla segnalazione della presenza del cantiere, tramite segnali che possano suggerire eventuali itinerari alternativi. La segnaletica, infatti, rappresenta la categoria di valutazione complessivamente più trascurata con oltre un terzo di tutti i cantiere esaminati a non aver superato il test.


I RISULTATI IN ITALIA
L’unica città testata in Italia, Roma, ha ottenuto la valutazione “sufficiente” in quattro cantieri su cinque , mentre il quinto ha ottenuto un giudizio “insoddisfacente”. Tra le caratteristiche negative dei cantieri di Roma, il rapporto dell'Aci segnala: la segnaletica collocata in ritardo rispetto all’area di cantiere, ed in alcuni casi del tutto assente, la mancata informazione sul motivo e sulla durata del cantiere e l'assenza di segnaletica orizzontale delimitare le corsie di marcia.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Secondo il presidente dell'Aci, Enrico Gelpi, i cantiere stradali non sempre sono stati progettati pensando agli standard qualitativi e di sicurezza dei flussi di transito, sebbene l’indagine ACI-EuroTEST dimostri un’inversione di tendenza rispetto al passato. Gelpi auspica che questa nuova tendenza circa il compromesso tra tempi di realizzazione del cantiere ed efficienza del sistema di mobilità locale, sia alla base dei cantieri stradali di Milano per l'Expo 2015


I CONSIGLI DELL'EUROTEST
Secondo il rapporto per migliorare la circolazione e renderla più sicura sarebbe necessario un maggior impegno delle amministrazioni locali nella cura della segnaletica e delle modalità di gestione delle deviazioni, così come ad una più tempestiva comunicazione ai cittadini.
Ai cittadini l'Aci consigli di prestare massima attenzione alla segnaletica stradale e di aumentare la distanza di sicurezza (se possibile), ricordandosi di utilizzare gli indicatori di direzione per segnalare le proprie manovre. In più l'Automobil Club, invita i cittadini ad informarsi sulle condizioni della strada prima di mettersi in viaggio, consultando i canali di comunicazione disponibili nella propria realtà urbana.
Il rapporto completo è disponibile per il download sul sito dell'Aci, al seguente indirizzo.

seguente
indirizzo.

   


gommadiretto.it

RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


CREDIT
Si ringrazia l'utente karmabluekarmablue di flickr per l'immagine

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed