Venerdi, 21 Settembre 2018

Back ECONOMIA Categorie Consumatori Assistenza Sanitaria All'Estero con la TEAM, la Tessera Europea di Assicurazione Malattia

Assistenza Sanitaria All'Estero con la TEAM, la Tessera Europea di Assicurazione Malattia


team2006.gif

La tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) è uno strumento che consente ai cittadini dei 27 Stati membri dell'Unione Europea, più Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera di accedere servizi sanitari pubblici del paese ospitante, medici, farmacie e ospedali compresi, allo stesso modo dei cittadini residenti. Perciò qualora le cure mediche ricevute all'estero siano a pagamento, mentre in Italia sono coperte dal Servizio Sanitario Nazionale, si avrà diritto al rimborso una volta rientrati in patria. Tutto ciò a patto che il trauma per il quale si richiede assistenza in uno dei Paesi membri non fosse presente già in Italia, per evitare che i cittadini si rechino all'estero per curare malattie, trattate anche dal proprio servizio sanitario. Tuttavia la copertura comprende anche l'assistenza alle donne in gravidanza e le cure costanti richieste in caso di malattie croniche, come l'asma, il diabete o il cancro.
Inoltre la tessera europea di assicurazione malattia non viene accettata dalle strutture private, per cui in questi casi i costi delle cure mediche saranno totalmente in carico al cittadino.


TESSERA EUROPEA DI ASSICURAZIONE MALATTIA IN ITALIA
Nel nostro Paese la tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) è entrata in vigore dal 2004 e coincide con la Tessera SanitariaTessera Sanitaria nazionale (TS) o con la Carta Regionale dei Servizi per le regioni Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Sicilia. Nello specifico il retro della Tessera sanitaria o della Carta regionale dei servizi costituisce la Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM).
Nel retro della tessera è presente una banda magnetica che contiene le informazioni anagrafiche del possessore e che può essere letta da parte dei diversi dispositivi elettronici. Sotto la banda magnetica è presente il codice fiscale del possessore, la sigla di identificazione dello Stato che rilascia la tessera e l'identificativo del modulo di assistenza nei Paesi membri della Comunità Europea. Non esistono altri modelli o tipi di tessera europea di assicurazione malattia, se non la tessera sanitaria, o carta regionale dei servizi, rilasciata gratuitamente dall'Asl o dall'Agenzia delle Entrate, per cui occorre diffidare si siti o servizi che dicono di rilasciare la TEAM a pagamento


CURE ALL'ESTERO E RIMBORSO DEI COSTI
Per poter usufruire di cure mediche in uno dei Paesi Membri ai cittadini italiani basterà mostrare la tessera sanitaria o la carta regionale dei servizi. 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Le cure negli studi medici o nelle strutture sanitarie pubbliche (o convenzionate) sono soggette agli stessi costi previsti dal sistema sanitario nazionale italiano, tuttavia può capitare che in alcuni stati (Svizzera e Francia ad esempio) sia richiesto il pagamento delle prestazioni, oltre il classico ticket che rimane sempre a carico dei cittadini. In questi casi il cittadino italiano può richiedere il rimborso o direttamente nello Stato estero presso le istituzioni competenti, o molto più semplicemente presso l'Asl locale una volta fatto ritorno in Italia, presentando le ricevute e la documentazione sanitaria.
Chi dovesse trovarsi all'estero privo di tessera sanitaria, perchè dimenticata o smarrita, potrà richiedere via fax o e-mail un certificato sostitutivo provvisorio all'Asl (o eventualmente all'Agenzia delle Entrate), che garantirà gli stessi diritti della tessera originale.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed