Martedi, 16 Luglio 2019

Back ECONOMIA Categorie Consumatori DAL 1997 LA SPESA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI È RADDOPPIATA, RAGGIUNGENDO I 21 MILIARDI L'ANNO

DAL 1997 LA SPESA PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI È RADDOPPIATA, RAGGIUNGENDO I 21 MILIARDI L'ANNO


rifiuti2302.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Nel 2009 la spesa nazionale per la gestione dei rifiuti, delle acque reflue e delle risorse idriche ha raggiunto i 34.730 milioni di euro , con un incidenza sul Pil pari al 2,3%. Lo rende noto l'Istat che ha diffuso i dati di questi tre voci di spesa relativi al periodo 1997-2009.
Per quanto riguarda il 2009, il 62% della spesa proviene dal servizio di gestione dei rifiuti (21.414 milioni di euro, pari all'1,4% del Pil,) il 27% dal servizio di gestione delle risorse idriche (9.516 milioni, pari allo 0,6% del Pil) mentre il rimanente 11% viene impiegato per la gestione delle acque reflue (3700 milioni di euro, lo 0,2% del Pil).
Dal 1997 ad oggi la spesa per la gestione dei rifiuti è aumentata (a prezzi correnti) del 95%, incrementando il proprio peso sul Pil di 3 decimi di punto percentuale. Nello stesso periodo la spesa per la gestione delle acque reflue è aumentata del 44%, mentre quella per le gestione delle risorse idriche del 52%, mantenendo sostanzialmente la stessa incidenza percentuale sul Pil.
Più dell'80% della spesa del 2009 in ciascuna delle tre voci è rappresentato dai consumi finali e intermedi, corrispondenti alle diverse tipologie di utenze, civili domestiche e produttive, pubbliche e private. Negli ultimi 12 anni le dinamiche dei consumi sono state responsabili della crescita pressoché continua della spesa corrente per i servizi di gestione rifiuti, gestione risorse idriche e gestione delle acque reflue.
Gli investimenti finalizzati alla sostituzione del capitale produttivo (o del suo ampliamento) rappresentano una parte minore della spesa nazionale, per tutti e tre i servizi in esame e pari nel 2009 a circa l'11% del totale della spesa.
Per quanto riguarda le fonti di finanziamento della spesa, nel periodo 1997-2009 si osservato che, nel settore dei rifiuti e della gestione delle acque reflue, rispettivamente il 67% e il 66% della spesa è stato finanziato dalla imprese, seguono le famiglie con il rispettivamente il 28% e il 20% e la Pubblica Amministrazione (e le istituzioni private senza scopo di lucro) con il 5% e il 14%.

 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Nel settore delle risorse idriche le imprese hanno finanziato il 43% della spesa, al pari delle famiglie, mentre la Pubblica Amministrazione ha coperto il rimanente 14%.
Il valore della produzione dei tre servizi ambientali ha raggiunto nel 2009 i 30.380 milioni di euro, ovvero l'1,1% della produzione dell'intera economia. In particolare la produzione dei servizi di gestione rifiuti, pari a 19.736 milioni di euro, rappresenta lo 0,7%  della produzione nazionale, mentre i servizi di gestione delle acque reflue e delle risorse idriche, coprono rispettivamente lo 0,1% e lo 0,3% per cento della produzione.
Nel periodo 1997-2009 è raddoppiata la produzione dei servizi di gestione rifiuti, mentre è aumentata del 60% la produzione sia dei servizi di gestione acque reflue sia di gestione delle risorse idriche.

[Via: IstatIstat ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
D'Arcy NormanD'Arcy
Norman by flickr


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed