Domenica, 22 Aprile 2018

Back ECONOMIA Categorie Consumatori In Italia la Disponibilità di Medici in Rapporto Alla Popolazione è tra le Più Alte d'Europa

In Italia la Disponibilità di Medici in Rapporto Alla Popolazione è tra le Più Alte d'Europa


drhouse0401.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Dalle bozze del Piano Sanitario Nazionale è emerso che nel periodo che va da dal 2014 al 2018 ci si attende in Italia una carenza di circa 22mila medicicarenza
di circa 22mila medici, considerando anche il settore privato. Ma qual è la situazione dell'assistenza medica in Italia oggi nelle varie regioni ed in confronto agli altri Paesi Europei?
Secondo l'indagine sulle forze di lavoro, condotta dall'Istat in Italia nel 2009 risultavano circa 247 mila medici, ovvero quasi 410 (409,8) ogni centomila residenti, mentre nel 2008 questo valore era leggermente più alto (412,5 ogni 100mila).
In ogni caso si tratta di un dato molto elevato che pone l'Italia al terzo posto nella graduatoria europea per disponibilità di medici ogni 100mila abitanti (dati 2008). Al vertice europeo troviamo la Grecia con 599,8 medici ogni 100mila abitanti, seguita dall'Austria con 458,5. In coda invece si piazzano la Polonia con 216,5 medici ogni 100 mila cittadini seguita dalla Romania con 221,5 e dalla Slovenia con 238,8. Piuttosto sorprendente il dato del Regno Unito che si trova al quartultimo posto con soli 257,7 medici ogni 100 mila cittadini.
Tornando all'Italia la zona con la maggiore disponibilità di medici è il Centro con 444,2 medici ogni 100 mila abitanti, seguita dal Nord-ovest (417,2), dal Mezzogiorno (395,4) e dal Nord-est (390,5). In questo caso è interessante rilevare come una delle zone più ricche d'Italia (il Nord-est) risulti essere quella con la più bassa disponibilità di medici in rapporto alla popolazione.
La regione con il più alto numero di medici per abitante è la Liguria dove risultano disponibili ben 806,3 dottori ogni 100 mila abitanti, uno dei valori più alti d'Europa. Al secondo posto troviamo il Lazio con 513,6 medici ogni 100 mila abitanti e al terzo l'Emilia Romagna con 508,8. Viceversa le regioni con la più bassa disponibilità di medici in rapporto alla popolazione sono il Friuli Venezia Giulia con 260,9 medici ogni 100 mila abitanti, seguito dalla Basilicata (285,7) e dal Veneto (331,6).
In generale dal 2004 al 2009 si è assistito ad una diminuzione del numero dei medici in rapporto alla popolazione da 416,7 ogni 100 mila abitanti a 409,8, tuttavia va rilevato come la riduzione non sia stata lineare.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Infatti il valore più basso si è toccato nel 2006 con 366,7 medici ogni 100 mila abitanti, a cui è seguita una decisa ripresa nei due anni successivi, interrotta nel 2009.
Dunque per il momento la copertura dei medici appare più che ottimale in Italia, anche dal punto di vista territoriale, tuttavia a preoccupare il Ministero della Salute è il calo delle nuove immatricolazioni universitarie nelle lauree abilitanti la professione medica, soprattutto per quanto riguarda in Medicina e Chirurgia. Situazione a cui si potrebbe porre rimedio con l'ampliamento dell'offerta formativa, ossia del numero delle immatricolazioni al corso di laurea in Medicina, anche se questa soluzione non porterebbe risultati prima del 2019. Di qui i timori su una prossima carenza di medici per il periodo 2014-2018 a cui accennavamo in apertura.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
caricaturas
caricaturas
by flickr



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed