Martedi, 22 Gennaio 2019

Back ECONOMIA Categorie Consumatori INDAGINE UNIONCAMERE: FORTI DISPARITÀ TERRITORIALI NELLE TARIFFE DI ACQUA E RIFIUTI SOLIDI URBANI

INDAGINE UNIONCAMERE: FORTI DISPARITÀ TERRITORIALI NELLE TARIFFE DI ACQUA E RIFIUTI SOLIDI URBANI


tapunioncamere1611.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Unioncamere, ente pubblico che si occupa di rappresentare e curare gli interessi generali delle Camere di Commercio italiane, sta svolgendo in collaborazione con l’Osservatorio “Prezzi e Mercati” di INDIS, istituto specializzato nella distribuzione, uno studio dedicato alle tariffe di acqua e rifiuti nelle varie città italiane.
L’analisi si è basata sulle rilevazioni di 50 capoluoghi di provincia, che rappresentano circa il 30% della popolazione. Dalle anticipazioni diffuse sugli anni 2008/2009 sono emerse differenze notevoli tra le varie città.
Per quanto riguarda le tariffe dell’acqua potabile, infatti, al posto più conveniente si colloca Milano, con una spesa annua di 81,3 euro calcolata su 160 metri cubi di consumo per 3 componenti. Abissale la differenza con Firenze, dove per il medesimo consumo di acqua i cittadini sborsano ben 317. In termini di spesa esiste un rapporto di 1 a 4, dal valore più basso di Milano a quello più alto di Firenze.
La variazione sulle tariffe dell'acqua potabile del 5.9% rilevata dall’Istat nel 2009 sintetizza tassi di crescita compresi tra il –13% e il +33%.
Oltre al capoluogo lombardo, si distinguono per convenienza nei consumi di acqua: Trento, con 95,5 euro di spesa annua, Aosta con 135 euro, Venezia con 140 euro, Roma con 162 e Torino con 173 euro.
Dall'altra parte tra le città meno convenienti si segnalano invece Perugia con 254,4 euro, Genova con 248,8 euro, Palermo con 248 euro e Bari con 240,9 euro annui.
Forti disparità sono emerse anche nella spesa annuale dei cittadini relativa ai rifiuti solidi urbani. In questo campo, la città più conveniente è risultata Campobasso, con una spesa di 130 euro per una produzione media pari a 108 metri quadrati. Per la medesima quantità di rifiuti, invece, si spendono a Cagliari ben 330,4 euro ogni anno.
In questo settore si segnalano tra le città più convenienti Catanzaro con 190 euro, Firenze con 191,2 euro, Trento con 191,6, Ancona con 193,8 e Bari con 206,8 euro annui.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Tra le più care invece Milano, con 283,2 euro, Palermo con 281,9 euro, e Perugia con 280,7 euro annui.
In termini di livelli la spesa per una famiglia tipo composta da tre componenti varia sul territorio con un rapporto da 1 a 2.5, dal valore più basso di Campobasso a quello più alto di Cagliari.
La variazione sulle tariffe dei rifiuti solidi urbani del 4.6% rilevata dall’Istat nel 2009 sintetizza tassi di crescita delle diverse città compresi tra il –1% e il +57%
Spicca dunque come la città di Firenze sia molto conveniente per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, ma molto cara per i consumi di acqua potabile. Milano, al contrario, è la più conveniente nei consumi di acqua ma tra le più care nello smaltimento dei rifiuti.
Infine l'indagine ha sottolineato come esistano profonde differenze anche per le utenze non domestiche. La tariffa dei rifiuti solidi può variare, infatti, dai mille euro l’anno fino a 16mia, con un rapporto di 1 a 15. Per la tariffa dell’acqua potabile, invece, la spesa oscilla dai 7mila euro l’anno fino a 38mila, con un rapporto di 1 a 20.

  [Via: UnionCamereUnionCamere ]


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente Kevin PelletierKevin
Pelletier di flickr per l'immagine



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed