Venerdi, 24 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Consumatori RAEE: IN SEI MESI RACCOLTE OLTRE QUATTRO MILA TONNELLATE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE

RAEE: IN SEI MESI RACCOLTE OLTRE QUATTRO MILA TONNELLATE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE


raeecolight0702.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Nelle scorse settimane abbiamo presentato i risultati dell'indagine di Greenpeace sullo stato di adempimento dell'obbligo di ritiro “Uno contro Uno” dei Raeestato
di adempimento dell'obbligo di ritiro “Uno contro Uno” dei Raee. Secondo l'associazione più della metà dei rivenditori intervistati, a sei mesi dall'entrata in vigore della legge (1° giugno 2010), non adempie ancora agli obblighi previsti dalla normativa. Oggi, invece, vogliamo vedere la questione dall'altro punto di vista, ovvero da quello di chi si occupa della gestione dei Raee e del servizio di raccolta e smaltimento presso la grande distribuzione. L'occasione ci viene fornita dal consorzio Ecolight, che ha pubblicato un primo bilancio della gestione dei rifiuti elettronici per quanto riguardi i negozi della distribuzione.
Nei primi sei mesi dall'entrata in vigore della legge sono oltre 4mila le tonnellate di Raee ritirate negli oltre 3mila esercizi commerciali gestiti da Ecolight (oltre il 90 per cento della Grande distribuzione organizzata), a dimostrazione della bontà del sistema “Uno contro Uno”. Questo sistema consiste nella possibilità per il consumatore di consegnare il proprio vecchio apparecchio elettrico al momento dell'acquisto di uno nuovo dello stesso tipo. Il commerciante dovrà ritirare gratuitamente il vecchio apparecchio e smaltirlo nel rispetto delle norme.
Nel commentare i dati il presidente di Ecolight, Walter Camarda, ha sottolineato l'importanza dell'introduzione della nuova normativa e della seguente campagna di sensibilizzazione, evidenziando però che la strada da fare è ancora lunga.
Gli effetti del decreto si sono fatti sentire soprattutto negli ultimi mesi dell'anno, con una quantità di Raee ricevuta dai negozi nel periodo ottobre-dicembre, praticamente doppia di quella del periodo luglio-settembre. Quasi un quarto della quantità totale di Raee raccolta nel semestre, è stata recuperata a dicembre (complici probabilmente le festività natalizie). La maggior parte dei rifiuti appartengono al raggruppamento R2 che raccoglie i grandi elettrodomestici, come le lavatrici, le lavastoviglie e i forni. Buoni i risultati anche per quanto riguarda i televisori con più di 10mila apparecchi avviati al recupero, mentre risultano ancora piuttosto basse le quantità dell'elettronica di consumo, ovvero piccoli elettrodomestici, computer, hi-fi e telefoni.

 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Per migliorare la situazione occorrono però ulteriori semplificazioni normative e che sia risolta l'operatività per quanto riguarda la copertura a livello territoriale delle isole ecologiche comunali, ha spiegato il direttore generale di Ecolight, Giancarlo Dezio.
Infine, il vice presidente di Ecolight, Marco Pagani ha chiarito che le 4mila tonnellate raccolte nei primi sei mesi di vita del decreto rappresentano un punto di partenza sul quale lavorare non solamente per migliorare il servizio, ma anche per sensibilizzare sempre più il consumatore sul fatto che il rifiuto elettronico deve seguire un preciso percorso di smaltimento. Solo così, infatti, si potrà evitare la dispersione nell'ambiente di sostanze inquinanti e , al tempo stesso, garantire il recupero di importanti materie prime seconde.

[Via: EcolightEcolight ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

 

CREDIT
▌ÇP▐▌ÇP▐ by flickr


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed