Venerdi, 24 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Consumatori SMALTIMENTO RAEE: FIRMATO L'ACCORDO TRA COMUNI E DISTRIBUTORI MA ATTENZIONE AI COSTI DI CONSEGNA

SMALTIMENTO RAEE: FIRMATO L'ACCORDO TRA COMUNI E DISTRIBUTORI MA ATTENZIONE AI COSTI DI CONSEGNA


raeeaccordoanci.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Smaltimento RAEE: Firmato l'Accordo tra Comuni e Distributori ma Attenzione ai Costi di Consegna | Centro di Raccolta | Risparmio |

Il 18 giugno è scattato l'obbligo per i distributori del ritiro uno contro uno, per quanto riguarda gli apparecchi elettroniciritiro
uno contro uno, per quanto riguarda gli apparecchi elettronici. Questo significa che i consumatori, in sede di acquisto di un nuovo elettrodomestico, potranno consegnare direttamente al venditore quello vecchio, purché dello stesso tipo dell'apparecchiatura acquistata. Sarà compito del distributore provvedere a smaltire rifiuto elettronico (RAEE), secondo quanto previsto dalla Decreto Ministeriale 65/2010. Per favorire l'applicazione della leggere lo scorso 24 giugno è stato siglato un accordo tra il Centro di Coordinamento RAEE, l'Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e da AIRES, ANCD, CONAD, ANCRA, Confcommercio, Confesercenti e Federdistribuzione. L'accordo si propone di individuare una serie di modalità operative che permetteranno la raccolta differenziata, il recupero e il corretto smaltimento di questi rifiuti elettronici, in maniera efficiente tra tutti i soggetti coinvolti, dai consumatori, alla distribuzione, ai Comuni. Questo accordo fondato sulla responsabilità condivisa ai vari livelli consentirà di migliorare ulteriormente i risultati ottenuti dal sistema RAEE. Nel 2009 sono stati raccolti complessivamente 193042,777 tonnellate di RAEE sull'intero territorio nazionale, quasi il triplo di quanto raccolto nel 2008, anno di avvio del sistema RAEE. A livello pro capite si è arrivati ad una raccolta media di oltre 3,2 Kg, ma nel 2010 grazie al n uovo meccanismo del ritiro “uno contro uno” si stima di poter raggiungere e superare l'obiettivo di 4Kg di RAEE in media per abitante.
A livello di Comuni, l'Anci rileva come a fronte di nuovi impegni non siano stati previsti dal decreto RAEE nuovi fondi e che i Comuni non possano sostanzialmente effettuare investimenti a causa del blocco imposto dal Patto di Stabilità. Per questo motivo assume importanza ulteriore l'accordo sottoscritto che dovrebbe compensare a questa carenza grazie ad un maggior lavoro sinergico dei vari soggetti. Dai dati disponibili appare che la popolazione servita dai RAEE sia molto elevata, oltre 86% del totale nel 2009, tuttavia solamente il 34% dei comuni è dotato di Centri di Raccolta sul proprio territorio. Si rileva un ampio divario tra la Regioni del Nord (in particolare il Triveneto) dove i centri di Raccolta sono adeguatamente distribuiti, seppur di piccole dimensioni e le Regioni del Mezzogiorno e del centro Italia. Nel Nord la percentuali di comuni che dispone di almeno un'isola ecologica è pari al 65% , mente nel Sud solo il 20% risulta dotato di almeno un Centro di Raccolta.
Per favorire l'operatività e lo scambio di informazioni tra Distributori e Centri di Raccolta, il Centro di Coordinamento RAEE ha ampliato, nell'ambito dell'accordo sottoscritto, i servizi del proprio portale web. L'accordo prevede infatti l'accesso dei Distributori al portale che potranno così conoscere quali Centri di Raccolta sono aperti al conferimento di RAEE. Sarà possibile per i distributori anche conoscere i tempi di turn over del centro di raccolta e capire quanto tempo dovranno custodire i RAEE, prima di avviarli ai centri di raccolta.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


Dall'altra parte i gestori dei centri di raccolta potranno conoscere quali distributori usufruiranno del servizio. Per maggiori informazioni sul funzionamento dei sistemi di raccolta consigliamo di leggere la seconda edizione del rapporto annuale del Centro di Coordinamento RAEErapporto
annuale
del Centro di Coordinamento RAEE


RITIRO GRATUITO A DOMICILIO?
Il decreto ministeriale parla di ritiro gratuito nell'ambito di acquisto di un elettrodomestico della stessa tipologia. Per cui il ritiro da parte del venditore è gratuito per il consumatore al momento dell'acquisto. Tuttavia può capitare che alcuni elettrodomestici siano di difficile trasporto presso il centro di acquisto, si pensi ad un frigorifero o ad un forno. In questi casi il venditore solitamente procede alla consegna a domicilio del nuovo elettrodomestico e al ritiro di quello vecchio. Tuttavia va fatta attenzione al fatto che il decreto in questione non prevede la gratuita del ritiro del RAEE a domicilio, per cui in questi casi , come ricorda il CTCUricorda
il
CTCU è importante chiarire con il rivenditore se tale servizio è gratuito.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

Smaltimento RAEE: Firmato l'Accordo tra Comuni e Distributori ma Attenzione ai Costi di Consegna | Centro di Raccolta | Risparmio |


CREDIT
Si ringrazia l'utente 4PIZON4PIZON di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed