Giovedi, 19 Ottobre 2017

Back CREDITO Categorie Credito Accesso Al Credito: in Difficoltà Quasi una Piccola Impresa su Due

Accesso Al Credito: in Difficoltà Quasi una Piccola Impresa su Due


Accesso al credito, stretta del credito, piccole imprese

L'Abi ha sottolineato che grazie al supporto della Bce, in Italia si è riusciti ad evitare una stretta del credito, sebbene i finanziamenti ad imprese e famiglie siano calati. In realtà sono in molti a testimoniare le difficoltà di accesso al credito da parte di soggetti privati ed aziende. L'ultima in ordine di tempo è stata Fondazione Impresa che, in uno studio, ha evidenziato come quasi un'impresa su due (il 43,3%) abbia difficoltà nell'accesso al credito. Difficoltà che risultano maggiori al Nord-Est, dove hanno manifestato problemi di accesso al credito il 48,2% delle imprese e minori nel Centro Italia (41% delle piccole imprese).
Quasi sei piccole imprese su dieci (57,1%) richiedono credito per superare la crisi e gestire la mancanza di liquidità. I fondi risultano necessari sia per la gestione ordinaria quotidiana, compreso il pagamento di dipendenti, fornitori ed imposte.

Ma sopravvivenza significa anche nuovi investimenti, aspetto segnalato dal 33% delle piccole imprese come motivazione per accedere ad una linea di credito. Le piccole imprese più propense a chiedere finanziamenti per investire sono proprio quelle del Nord-Est, dove la stretta creditizia o comunque le difficoltà di accesso al credito si fanno più sentire.

Ma da cosa è dovuta questa difficoltà di accesso al credito? Secondo Fondazione impresa, il principale motivo di difficoltà va ricercato nelle richieste di garanzia eccessive da parte delle banche (48,9%), ma il 27,7% delle imprese indica anche che i tassi di interesse sul prestito sono troppo elevati. Nel Nord Ovest la richiesta di garanzie eccessive viene indicata come principale problema dal 58,8% delle piccole imprese, percentuale che invece scende al 40,6% nel Mezzogiorno.
Una situazione che blocca l'economia e che per le imprese non è destinata a cambiare a breve. Infatti il 55,4% delle piccole imprese ritiene che avrebbe difficoltà ad ottenere credito se si recasse in banca. Il 37,8% sostiene che ci sarebbero alcune difficoltà, 10,9% molte difficoltà e il 6,7% delle piccole imprese ritiene che sarebbe impossibile ottenere un finanziamento. Il sentiment insomma è negativo ed in continuo peggioramento.
Citando i dati della Banca D'Italia, il rapporto di Fondazione impresarapporto di Fondazione impresa, mette in luce che da giugno a settembre il tasso di crescita dei prestiti è passato dal +4,5% al -0,7% per le imprese con meno di 20 addetti e nell'ultimo anno i prestiti alle piccole imprese sono diminuiti in tutte le regioni italiane.
 
Valore Conto 468 x 60
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed