Giovedi, 21 Giugno 2018

Back CREDITO Categorie Credito Rapine in Banca: in Tre Anni Numero di Colpi Dimezzato

Rapine in Banca: in Tre Anni Numero di Colpi Dimezzato


rapine in banca, sicurezza

Continuano a calare le rapine in banca in Italia, ma il numero di colpi resta tra i più alti d'Europa. A sostenerlo è l'Ossif, il Centro di ricerca dell'Abi sulla sicurezza, secondo cui nel 2011 il numero di rapine in banca è diminuito del 22,9% sul 2010, anno in cui si era registrato un calo del 18,4% rispetto all'anno precedente. Il trend insomma è assolutamente positivo tanto che dal 2008 ad oggi i colpi agli sportelli sono praticamente dimezzati. In totale nel 2011 i furti agli sportelli sono stati 1.097 contro i 1.423 dell'anno precedente. Inoltre rispetto allo scorso rapporto è diminuito del 20,1% anche il cosiddetto indice di rischio, cioè il numero di rapine ogni cento sportelli che è passato da 4,1 a 3,3, il valore più basso degli ultimi 20 anni.

I furti del 2011 hanno fruttato in totale 25,1 milioni di euro, pari a meno di 23 mila euro per colpo, un valore inferiore del 25,5% rispetto ai 33,7 milioni di euro del 2010. Anche in questo caso si tratta del valore più basso dell'ultimo ventennio.

A livello territoriale l'Ossif certifica che le rapine in banca sono diminuite in 15 regioni: Abruzzo (-34,1%), Basilicata (-55,6%), Campania (-31,6%), Emilia Romagna (-10%), Friuli Venezia Giulia (-66,7%), Lazio (-28,1%), Liguria (-16,7%), Lombardia (-20,1%), Marche (-1,7%), Piemonte (-54,2%), Sardegna (-33,3%), Sicilia (-34,7%), Trentino Alto Adige (-75%), Umbria (-5,9%) e Veneto (-46,8%). Come lo scorso anno, nessuna rapina si è verificata in Valle d'Aosta, mentre è rimasto invariato il numero di rapine in Puglia. Le regioni che hanno fatto registrare un aumento dei colpi sono state invece Calabria (da 10 a 14 rapine), Molise (da 3 a 4),e Toscana ( 83 a 108).
In calo anche i furti presso gli Atm, diminuiti nel 2011 del 2,2% e del 15% dal 2008. In particolare, spiega l'Abi, gli attacchi riusciti sono stati 203, il 50% del totale, per una perdita economica di 8,8 milioni di euro, valore in netto calo rispetto al 2010 (-26,7%).
Il motivo per cui un attacco su due agli Atm è fallito è da ricercarsi soprattutto nella resistenza dello sportello automatico e nell'efficacia del sistema d'allarme.
In generale questo calo nel numero di colpi va ricercato anche negli investimenti che le Banche italiane effettuano per rendere più sicure le filiali (oltre 750 milioni l'anno), grazie a strumenti di protezione più efficaci e alla formazione dei dipendenti con i suggerimenti di Polizia e Carabinieri.
 
Valore Conto 468 x 60
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed