Mercoledi, 22 Maggio 2019

Credito

GUIDA ALL'INTERNET BANKING: L'OFFERTA DI BANCA CARIGE

credito | Page 21

homebankingcarige.gifIl servizio di internet banking, attivabile su tutti i conti correnti di Banca Carige, è un servizio di accesso a distanza alle principali funzionalità informative e dispositive del rapporto bancario personale. Grazie all’Home banking dell’istituto di credito genovese, infatti, il correntista potrà accedere alle proprie pagine personali da qualsiasi postazione telematica connessa alla rete, senza alcun limite di orario. La maggiore comodità di questo servizio (così come degli altri prodotti similari erogati dalla quasi totalità delle aziende di credito italiane) risiede infatti nella possibilità di operare in completa autonomia, 24 ore su 24, da qualsiasi computer, senza doversi recare fisicamente nella filiale per dover effettuare le operazioni di propria competenza. Carige Home Banking consente infatti di controllare la situazione del proprio conto corrente e del proprio deposito titoli, compiendo transazioni informative quali il saldo, la lista degli ultimi movimenti e delle ultime negoziazioni. Ancora, è possibile disporre bonifici, pagare le principali utenze domestiche e le imposte, ricaricare la propria utenza di telefonia mobile e comprare e vendere titoli sui principali mercati. Per incentivare l’utilizzo del proprio servizio di internet banking, inoltre, Carige ha promosso un finanziamento a tasso zero in favore della clientela che desideri acquistare un personal computer.

Add a comment

GUIDA ALL'INTERNET BANKING: L'OFFERTA DI CARIPARMA

credito | Page 21

homebankingcariparma.gifCariparma, del gruppo Credit Agricole, offre alla propria clientela un completo servizio di internet banking, utilizzabile per accedere al proprio conto corrente – ed effettuare un’ampia gamma di transazioni dispositive e informative – 24 ore su 24, in qualsiasi giorno dell’anno, da qualsiasi dispositivo connesso alla rete. Il servizio di Home Banking di Cariparma permette infatti innanzitutto la possibilità di compiere operazioni informative quali saldo e movimento dei conti correnti, movimenti carte bancomat, saldo e movimento del conto deposito titoli, condizioni del conto corrente, informazione sui finanziamenti in ammortamento, quotazioni divise estere, domiciliazioni principali utenze e RID sul conto corrente, situazione assegni bancari tratti sul conto. Altrettanto ampie sono le operazioni dispositive, che comprendono bonifici bancari (effettuazione e prenotazione), giroconti, ricariche delle principali utenze di telefonia mobile, pagamento degli F24, dei MAV, dei RAV e delle bollette di Enel e di Telecom, ricariche delle carte prepagate. Oltre che sui conti correnti, sarà inoltre possibile poter effettuare operazioni a valere sul conto deposito titoli, acquistando e vendendo titoli appartenenti ai principali mercati finanziari: in aggiunta alla comodità relativa all’esecuzione degli ordini direttamente da casa propria, il cliente del servizio di Home Banking potrà altresì risparmiare sul livello delle commissioni applicate per la transazione.

Add a comment

GUIDA ALL'INTERNET BANKING: MULTICANALITÀ INTEGRATA DI MONTE DEI PASCHI DI SIENA

credito | Page 21

montedeipaschibanking.gifMonte dei Paschi di Siena offre una consolidata serie di prodotti bancari utilizzabili a distanza dal correntista, per gestire il proprio conto e i propri servizi ad esso collegati con facilità e in qualsiasi momento del giorno e dell’anno. Il servizio principale prende il nome di Multicanalità Integrata (Infinita), e costituisce il prodotto di Banca Diretta standardizzato dell’istituto di credito senese, offrendo la possibilità di compiere transazioni informative e dispositive da qualsiasi personal computer collegato alla rete. Inoltre, grazie all’utilizzabilità del servizio di phone banking e di mobile banking, il conto corrente può essere interrogato – e interessato da una serie di elementari operazioni dispositive – anche attraverso telefono fisso e telefonia mobile. Il servizio di Multicanalità Integrata si avvale – così come oramai comune tra gli istituti di credito italiani – di un sistema di accesso maggiormente sicuro rispetto a quelli vigenti pochi anni fa, consistente in una chiave elettronica che genera delle password a brevissima scadenza. Tra le principali operazioni effettuabili, i bonifici, i giroconti, le ricariche delle più diffuse utenze telefoniche mobili, la sottoscrizione di aste titoli, la consultazione del proprio deposito amministrato, e una ricca informativa che spazia dai conti correnti alle carte, dal portafoglio titoli alla previdenza complementare.

Add a comment

INDAGINE SUI MUTUI A TASSO VARIABILE, LE BANCHE BOICOTTANO QUELLI INDICIZZATI AL TASSO BCE

credito | Page 21

altroconsumomutuivariabili.gifPiù volte qui su blogrisparmio ci siamo occupati di mutui, descrivendo le offerte a tasso fisso e variabile dei principali istituti di credito presenti in Italia. Oggi torniamo sull'argomento dei mutui a tasso variabile, per segnalare i risultati di un'indagine condotta da Altroconsumo. Lo scopo dell'indagine era capire se le banche italiane avevano adeguato le proprie offerte sui mutui a tasso variabile ad una legge in vigore dal primo gennaio 2009. Questa legge introduceva “l'obbligo” per le banche di predisporre offerte che prevedono mutui variabili indicizzati al tasso BCE, il tasso di interesse stabilito dalla Banca centrale Europea. Secondo altroconsumo questo genere di offerte costituirebbe un vantaggio in quanto il tasso BCE è meno soggetto agli scossoni del mercato e non possiamo che essere d'accordo, soprattutto in ragione della durata media dei contratti di mutuo. La prassi degli istituti di credito italiani è quella invece di offrire mutui variabili indicizzati all'Euribor, il tasso di interesse interbancario, che risulta più sensibile alle variazioni di mercato. Nei contratti di mutuo a tasso variabile viene poi solitamente aggiunto uno spread all'indice di riferimento. I risultati di altroconsumo indicano che globalmente le banche italiane mostrano globalmente un interesse marginale verso l'applicazione della legge. In particolare Altroconsumo rileva due comportamenti distinti:

  • Alcuni istituti di credito semplicemente non applicano la legge, offrendo mutui a tasso variabile indicizzati solamente all'euribor e non al tasso BCE ( CheBanca! e UGF Banca).C'è poi il caso della Banca Popolare che offre un mutuo variabile con opzione, che secondo l'associazione dei consumatori rappresenta un'applicazione non corretta della norma.

  • Alcuni istituti di credito tendono di fatto a “promuovere” le offerte a tasso variabile indicizzate all'Euribor piuttosto che quelle riferite al tasso BCE, applicando uno spread più favorevole (più basso) nelle offerte legate all'euribor.

Add a comment

GUIDA ALL'INTERNET BANKING: L'OFFERTA DI CREDEM

credito | Page 21

internetbankingcredem.gifCredem offre un servizio di internet banking piuttosto completo, in grado di permettere al correntista dell’istituto di credito emiliano di poter effettuare operazioni informative e dispositive semplicemente stando a casa propria, in qualsiasi momento del giorno, 365 giorni l’anno. Il servizio di internet banking di Credem, contrariamente a quanto avviene per gran parte degli istituti di credito italiani, non è però completamente gratuito: tuttavia, il canone semestrale viene azzerato se si effettua almeno un pagamento via internet banking, rendendo esente il correntista dall’onere di 6 euro quale costo fisso per l’accesso alla banca diretta. Tra i principali servizi informativi utilizzabili, la lista movimenti su conto corrente e carte, la propria situazione relativa alle esposizioni debitorie, il panorama sul deposito titoli e sul patrimonio, suddiviso per tipologia di asset. Tra i servizi dispositivi di maggiore utilizzo, invece, ricordiamo la possibilità di poter effettuare bonifici, pagamento bollettini, pagamento bollo auto, canone RAI, MAV, RAV e le ricariche delle principali utenze di telefonia mobile. È anche possibile ricaricare le carte prepagate, e compiere operazioni su titoli.

Add a comment
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed