Mercoledi, 13 Dicembre 2017

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie EcoCar Emissioni: l'Italia Detiene il Primato Mondiale di Auto Private Pro Capite

Emissioni: l'Italia Detiene il Primato Mondiale di Auto Private Pro Capite


Emissioni, auto, consumi

Il Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Ministero dei Trasporti e quello dell'Ambiente ha pubblicato la versione aggiornata della “guida al risparmio di carburante e alle emissioni di anidride carbonica delle autovettureguida al risparmio di carburante e alle emissioni di anidride carbonica delle autovetture”. La guida oltre ai consigli per una guida ecocompatibile che consenta di ridurre i consumi di carburante e delle emissioni contiene anche i dati sui consumi e sulla quantità di CO2 prodotta da ogni tipo di autovettura presente sul mercato. Molto interessanti sono anche le informazioni di carattere generale che riguardano il settore dei trasporti. Ad esempio si legge che dal 1990 la domanda nazionale di trasporto passeggeri è cresciuta del 31,9% mentre quella per le merci del 5,5%. Inoltre il nostro Paese detiene il primato mondiale di auto private pro-capite con 1,656 persone per vettura è ha 36,74 milioni di veicoli circolanti che percorrono circa 13 mila chilometri l'anno (il 26% in più della media UE).

Inoltre, dal 1990 la densità automobilistica, ovvero il numero di vetture per 1000 abitanti è passato da 475 a 6063 unità. Numeri che fanno ben capire come il settore del trasporto su strada sia critico per il raggiungimento degli obiettivi di Kyoto e di quelli del pacchetto clima-energia 2020. Il settore dei trasporti, infatti, rappresenta circa il 28,6% delle emissioni energetiche di gas-serra a livello nazionale, con le autovetture responsabili di oltre la metà di tale valore (il 55%).

Tali valori sono dovuti essenzialmente a due fattori, le prestazioni dei singoli modelli di auto in termini di consumi ed emissioni e le elevate percorrenze annue dei veicoli, senza dimenticare, però, lo stile di guida dei conducenti che incide molto su consumi e quindi sulle emissioni.
Per quanto riguarda le prestazioni delle autovetture il Regolamento Comunitario prevede che le emissioni delle auto nuove stiano al di sotto dei 130 grammi di CO2 per Km. Un obbligo che deve essere raggiunto dai costruttori per il 65% delle flotte a partire da gennaio 2012, per poi salire al 75% nel gennaio 2012, all'80% nel gennaio 2014 e al 100% dal 2015. Inoltre nel 2020 l'obiettivo sarà di ridurre le emissioni a 95 grammi di CO2 per km. Ovviamente, essendo il peso delle auto un fattore determinante per i consumi, le case costruttrici devono dimostrare che l'insieme delle auto raggiunge un valore medio di emissioni corrispondenti ai target richiesti.
Per quanto riguarda l'Italia, secondo l'Agenzia Europea per l'Ambiente nel 2010 la media ponderata delle emissioni è arrivata a 132,7 gr di CO2 per Km, avvicinandosi di molto agli obiettivi europei e costituendo il quinto miglior risultato di tutta l'Unione Europea.
Le vetture meno inquinanti, Euro 4 ed Euro 5 sono arrivate secondo l'Aci a circa 14,3 milioni di unità, il 38,96% del totale delle auto circolanti in Italia (36,7 milioni).
shop-ricambiauto.it
RISORSE:

gommadiretto.it


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed