Domenica, 22 Aprile 2018

EcoCar

AUTO:IL PORTALE DELL'AUTOMOBILISTA E LA GUIDA ALLA RIDUZIONE DEI CONSUMI

portaleautomobilista.gifLasciando da una parte la crisi economico finanziaria che, da un lato taglia le gambe al settore dell'automobile, mentre, dall'altro lato fa precipitare in basso il prezzo del petrolio sui mercati con buona pace di (quasi tutti) due sono le novità di questa settimana che riguardano il mondo dell'auto: il lancio di un nuovo portale web dedicato agli automobilisti e alla presentazione di una guida utile al risparmio di carburante e alla riduzione delle emissioni. “Il Portale dell'automobilista”, questo il nome del portale nato su iniziativa di Repubblica in collaborazione con il Ministero dei Trasporti, vuole offrire nel modo più semplice e chiaro tutti i tipi di servizi e informazioni di cui gli automobilisti hanno bisogno. Tre sono le sezioni del portale: sicurezza stradale, servizi online, modulistica e quiz patenti online e tre le tipologie di automobilisti per le quali è stato previsto il servizio: il cittadino, l'impresa e l'utente professionale. Per ogni tipologia di utenza sono previsti servizi interessanti quali il pagamento online di bollettini, la consultazione dei punti della patente, L'indicazione di quali centri sono idonei per i corsi di recupero punti patente, la ricerca di officine autorizzate o ancora la compilazione e il pagamento online di pratiche dirette agli uffici del Dipartimento dei Trasporti Terrestri (DTT) e cosi via. Il portale permette poi l'accesso a video e contenuti online quali guide e consigli per un utilizzo più proficui dell'automobile.

gommadiretto.it
 

Add a comment

INCENTIVI ALLA ROTTAMAZIONE AUTO MOTO 2008

milleproroghrtotta.gifNonostante i lavori alle camere procedano a rilento in attesa delle prossime elezioni politiche, fa piacere sapere che il cosiddetto: “decreto milleproroghe”, ovvero quel decreto “tampone” predisposto a fine 2007 al fine di prorogare i termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni urgenti in materia finanziaria, ha completato il suo iter parlamentare con l'approvazione al senato. Pertanto si attende solo la decorrenza dei tempi previsti dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale, per l'effettiva entrata in vigore. Il decreto tocca diversi ambiti di attuazione, vediamo in dettaglio ciò che riguarda la rottamazione di auto e motoveicoli!

gommadiretto.it

Add a comment

INCENTIVI ALLA ROTTAMAZIONE AUTO 2008

incettivirottamation.gifIl consiglio dei ministri ha approvato in questi giorni il decreto milleproroghe: nome suggestivo per questo testo che si occupa di vari argomenti (come lavoro, difesa, turismo, agricoltura, salute, giustizia, trasporti), tra cui anche ciò che qui ci interessa, ovvero il risparmio energetico e le risorse ecosostenibili. In che modo? Ma attraverso gli incentivi alla rottamazione ovviamente, che da quest’anno sono numerosi e prevedono varie novità. Tra queste ultime la più importante è certamente l'accesso agli incentivi alla rottamazione di vetture euro2euro 4 o euro 5, se immatricolati prima del 1’ gennaio 1999 ( per la rottamazione senza riacquisto), o anche prima del 1’ gennaio 1997 per la rottamazione con riacquisto. Vengono proposti incentivi anche per l’acquisto di motocicli non inquinanti e, tra lo stupore generale, è stato previsto un bonus per chi, invece di sostituire la propria macchina, la rottama e in seguito aderisce al comodo e utile servizio di car sharingcar sharing. E per restare in tema di bonus ne è previsto uno di 1200 euro anche per chi rottama due auto e in seguito ne acquista una. Scorrendo nel dettaglio il decreto si può facilmente far luce sulle esatte cifre di cui stiamo parlando: in sostanza coloro che rottamano una vettura euro 0, 1 o 2 per una vettura euro 4 o 5 riceveranno un incentivo di 700 euro se le emissioni di co2 saranno inferiori ai 140 g per chilometro ( 130 g se diesel).

 

gommadiretto.it

 

Add a comment

TOYOTA VOLTA ALLE AUTO SPORTIVE IBRIDE

Toyota IbrideChe Toyota fosse un prodigio fra le aziende automobilistiche è ormai un dato di fatto. Dopo aver sbaragliato la concorrenza americana nella leadership del settore auto, in termini di auto vendute e quota di mercato, ha bruciato ancora una volta tutti al semaforo, nel segmento, a me caro, delle auto ibride. Ma la notizia è che, a fianco del modello "di massa" Prius e dei modelli ibridi "di lusso" Lexus, Toyota sta pensando di completare la collezione con una supersportiva di razza dotata di tecnologia ibrida. Attualmente siamo ancora in fase di sviluppo del modello, il cui nome è Volta, in onore dell'illustre inventore della pila, Ma il nome non è il solo spunto italico presente nel progetto, in quanto, la Concept-Car Volta, infatti, deve le sue linee alla penna di Fabrizio Giugiaro, mentre la meccanica riprende quella della Lexus Rx400.

gommadiretto.it

Add a comment
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed