Lunedi, 16 Luglio 2018

EcoCar

Auto Elettriche: il Prezzo Delle Batterie è Sceso Del 14%

batterie, auto elettriche, ioni di litioIl successo delle auto elettriche non può non passare per una maggior efficienza delle batterie e per una riduzione dei costi complessivi di acquisto, di cui le batterie rappresentano una grossa fetta. Abbiamo visto recentemente che entro il 2014 dovrebbero debuttare batterie con Grafene, più leggere, più potenti e decisamente meno costose di quelle attuali, prodotte dal Calbattery. Ma già ora il prezzo delle batterie è in discesa e con esso si spera la convenienza futura delle auto elettriche.
Nello specifico secondo quanto pubblicato da Bloomberg New Energy Finance, in un anno il prezzo delle batterie agli ioni di litio è sceso del 14% e del 30% dai livelli del 2009. Si è passati da un costo superiore ai 1000 dollari/kWh, a circa 800 dollari/kWh nel 2011, fino agli attuali 649 dollari/kWh.

Add a comment

Immatricolare Auto All'Estero: in Arrivo Procedure Più Semplici Nell'UE

immatricolazione auto, Unione Europea, consumatoriChi ha provato ad immatricolare un'auto in un altro Stato dell'Unione Europea sa le difficoltà a cui si va incontro sia di ordine burocratico che in termini di tempo. Una situazione che la Commissione Europea ha definito inaccettabile visto che sono oltre 20 anni che l'UE sta cercando di creare un mercato unico di persone, beni e servizi che possano circolare liberamente. Ma le barriere esistono, soprattutto per quanto riguarda la circolazione dei beni, in questo caso le automobili. Secondo i dati di una consultazione pubblica svolta dalla stessa Commissione Europea, più della metà delle imprese ha dichiarato di rinunciare a trasferire autoveicoli da uno Stato membro all'altro, mentre il 23,7% dei cittadini non è riuscito ad immatricolare il veicolo nello Stato membro interessato. Gli ostacoli maggiori sono le diverse normative e requisiti, la burocrazia spesso eccessiva e le spese aggiuntive.  

Add a comment

Batterie con Grafene: Più Leggere, Più Potenti e Meno Costose

batterie litio, grafene, auto elettricheCi siamo spesso occupati della necessità di aumentare l'efficienza e la capacità delle batterie elettriche sia in riferimento allo sviluppo delle auto elettriche, sia per ciò che riguarda i sistemi di stoccaggio di energia ad esempio prodotta da fonti rinnovabili. Si tratta di un settore molto interessante e sul quale si sta svolgendo molta ricerca. Qualche tempo fa avevamo presentato il progetto “ Battery500 Project”, a cui sta lavorando IBM da tre anni e che si propone di portare l'autonomia delle auto elettriche a 500 con una singola carica con delle particolari batterie litio aria.
La soluzione di cui vogliamo parlare oggi ha anch'essa radici lontani e può vantare nel suo team di sviluppo anche due fisici vincitori di un premio Nobel nel 2010 (Andre Geim e Konstantin Novoselov). E come quella sviluppata da IBM potrebbe presto cambiare il futuro delle auto elettriche e degli accumulatori di energia.

Add a comment

Auto Ibride, Auto Elettriche, Ecco i Modelli Che Segneranno la Svolta

Renault Zoe, auto elettrica, emissioniL’elettrificazione dell’automobile, ossia la tendenza ad introdurre nelle vetture sistemi di alimentazione ad elettricità, è un processo che pare inarrestabile. Il mondo ha bisogno di minori emissioni di CO2 e le auto elettriche inquinano la metà rispetto a quelle a motore termico (da sfatare comunque il mito dell’impatto zero). Molte case stanno progettando auto elettriche, la previsione è che a breve la nuova frontiera dell’auto diventerà cosa di tutti i giorni, con buona pace dei produttori di petrolio.
Tutto ciò appare ancora più limpido se si guarda alle novità presenti al Salone di Ginevra. Sembra che il futuro sia a portata di mano nella fiera espositiva più importante del settore automobilistico. La parte del leone, in quest’ultima edizione, la stanno facendo principalmente due modelli: la Toyota Yaris Hibrid e la Renault Zoe.

Add a comment

Car Pooling: Crisi e Caro Benzina Fanno Esplodere il Fenomeno Dell'Auto in Condivisione

car pooling, auto in condivisione, risparmioNell'ultimo anno l'impatto della crisi e il caro benzina hanno fatto diminuire, per quanto possibile, l'uso dell'auto privata in favore di mobilità pubblica e ciclabile. C'è un altro fenomeno dai risvolti sociali ed ecologici che ha tratto giovamento dall'aumento dei prezzi di benzina e gasolio: il car pooling. Abbiamo già parlato del fenomeno descrivendo alcune iniziative messe in atto da autostrade per l'Italia, come quella relativa ai grandi eventi, ma è bene ripetere di cosa si tratta. Sostanzialmente il car pooling è una modalità di trasporto che consiste nella condivisione della propria automobile tra un gruppo di persone che compiono lo stesso tragitto al fine di ridurre i costi di trasporto e le emissioni. A darci una dimensione della crescita del fenomeno ci ha pensato postoinauto.it, portale indipendente che promuove attivamente la pratica del car pooling, mettendo in contatto utenti che hanno bisogno od offrono un passaggio.

Add a comment
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed