Sabato, 24 Febbraio 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie EcoCar AUTO ELETTRICA: MIRA EV PERCORRE OLTRE 1000 KM CON UNA SINGOLA CARICA, È RECORD

AUTO ELETTRICA: MIRA EV PERCORRE OLTRE 1000 KM CON UNA SINGOLA CARICA, È RECORD


Miraev.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Auto Elettrica: Mira EV Percorre Oltre 1000 km con una Singola Carica, è Record | Batteria | Ioni di Litio | Ecocar |

L'Associazione Giapponese dei Veicoli Elettrici (Japan Electric Vehicle Club, conosciuta anche con l'acronimo di JEVC), ha reso noto che uno dei propri prototipi è riuscito a siglare un nuovo record di autonomia della batteria alimentante un'auto elettrica, portando quasi al raddoppio i chilometri percorsi grazie a un'unica operazione di ricarica della stessa unità. Chiamare “batteria” il motore energetico che sta dietro la Mira EV – questo il nome dei veicolo del Club – è tuttavia riduttivo: la “batteria” è in realtà una complessa struttura realizzata dalla locale Sanyo Electric, composta da oltre 8 mila vere batterie agli ioni di litio, frutto di una recente innovazione tecnologica che non dovrebbe ad ogni modo aver esaurito le proprie evoluzioni nel brevissimo termine.  E così, grazie al “motore” predisposto da Sanyo Electric, la Mira EV ha potuto percorrere 1.003,184 chilometri, annullando la precedente best performance compiuta dalla stessa auto, che alla fine del 2009 era riuscita a percorrere poco più di 555 chilometri con un'unica carica energetica al proprio complesso di batterie. Il conseguimento del record da parte del Club ha suscitato grande attenzione tra i media e i possibili investitori, e non solo per quanto riguarda il ristretto – ma crescente – segmento dedito alle energie ecocompatibili. L'avventura della Mira EV è infatti stata seguita da diverse televisioni, che hanno potuto documentare le 27 ore di attività continua del motore dell'auto del Club giapponese, svoltesi in un circuito a poca distanza dalla zona periferica di Tokyo.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


L'interesse verso l'evento era d'altronde ben giustificato. La scarsa autonomia delle batterie di un'auto elettrica costituisce una delle determinanti che contribuiscono a porre un punto interrogativo sul ritmo di sviluppo che questo segmento automotive avrà sull'intero mercato internazionale. Un dubbio che si fa addirittura più lecito se combinato con un'altra grande determinante in grado di influenzare negativamente l'evoluzione delle auto elettriche, rappresentato dai lunghi (lunghissimi!) tempi di ricarica delle batterie. Attualmente lo standard è compreso tra le 6 e le 8 ore per una ricarica completa, anche se all'orizzonte si intravedono delle novità potenzialmente utili per abbattere a circa un terzo o un quarto le attuali prestazioni.
Ricordiamo che a proposito delle modalità di ricarica in Spagna, Endesa (di proprietà Enel) e Telefonica hanno avviato un interessante progetto per ricaricare le auto elettriche attraverso le cabine telefoniche (leggi il nostro articolo per maggiori informazioni)leggi
il
nostro articolo per maggiori informazioni) Mentre in Italia, l'Autorità per l'energia e il Gas ha, proprio nei giorni scorsi, di fatto introdotto la possibilità di ricaricare l'auto elettrica direttamente dalle proprie casa
introdotto la possibilità di ricaricare l'auto elettrica
direttamente dalle proprie casa.

[Via: Crunchgear.comCrunchgear.com ]


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed