Domenica, 20 Agosto 2017

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie EcoCar Auto Elettriche: In Arrivo Incentivi Fino a 5 Mila Euro Sul Prezzo di Acquisto

Auto Elettriche: In Arrivo Incentivi Fino a 5 Mila Euro Sul Prezzo di Acquisto


Auto elettrica, incentivi, ricarica, costo, Nissan Leaf
La voglia di auto elettriche in Italia è forte, tanto che, Il 74% Degli Italiani si dichiara disposto all'acquisto, sebbene autonomia di marcia e costi di acquisto rimangano fattori critici per la scelta. Sul fronte del costo potrebbero esserci presto grosse novità visto che la Commissione Trasporti e quella delle Attività Produttive della Camera hanno predisposto un testo preliminare, appoggiato da entrambi gli schieramenti, che introduce incentivi fino a 5 mila euro per l'acquisto di auto elettriche, per il biennio 2011-2012. L'idea è quella di favorire la mobilità elettrica introducendo incentivi all'acquisto che andranno a scalare negli anni successivi con un bonus di 3 mila euro nel 2013, 2 mila euro nel 2014 e di mille euro fino al 2015.

I fondi necessari per finanziare questa campagna di incentivazione, che dovrebbero ammontare complessivamente a 60 milioni di euro annui per il periodo 2011-2015, troveranno copertura con tutta probabilità dalla tassazione aggiuntiva di 1,5 centesimi di euro sulle bottiglie di plastica.
Il testo prevede anche incentivi alla realizzazione di punti di ricarica pubblici, che come abbiamo visto dovrebbero fare la propria comparsa nel prossimo triennio anche grazie ai fondi dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas. Inoltre si prevede anche l'installazione di impianti eolici e fotovoltaici dedicati al rifornimento, di modo da ridurre a zero le emissioni anche per quanto riguarda l'energia necessaria alla ricarica dei veicoli elettrici e di sostenere la ricerca in un settore in rapido sviluppo.
Insomma una notizia decisamente positiva visto che attualmente il mercato delle auto elettriche in Italia è decisamente piatto e anche le case produttrici che hanno sviluppato modelli totalmente elettrici (come la Nissan Leaf, in foto) faticano a rivolgersi all'Italia, preferendo puntare su Paesi che dispongono già di incentivi alla mobilità elettrica.

I COMMENTI
L'Unrae (Associazione delle case estere operanti in Italia) esprime soddisfazione per il testo adottato dalle commissioni della Camera. Per il direttore generale della Unrae, Gianni Filipponi, : “il testo pone ottime basi per la diffusione anche in Italia di mezzi a impatto ambientale zero, che permetteranno di migliorare la qualità dell'aria nelle nostre città e di raggiungere più velocemente gli obiettivi europei in materia di emissioni.
Giudizio molto positivo anche sulle norme che prevedono il sostegno alla diffusione di impianti di ricarica dedicati a questi veicoli”. Di diverso avviso è invece il presidente di Anfia (Associazione nazione delle industrie automobilistiche) che si dichiara contrario all'erogazione di contributi all'acquisto indirizzati in maniera esclusiva alle vetture elettriche. Questo perchè : “significa incentivare una tecnologia che, parlando di elettrico puro, rappresenta in Italia appena lo 0,01% dell'immatricolato e che, a oggi e nel medio termine, rimarrà comunque non sostenibile dalla maggioranza dei consumatori, dimenticando invece gli enormi benefici ambientali ottenuti nel passato attraverso un ricambio del parco circolanteobsoleto, stimolando l'acquisto di tutti i veicoli a trazione alternativa”.
Scontenti anche i produttori di acque minerali in Italia (Mineracqua), il cui presidente Ettore Fortuna dichiara che la proposta prevede una tassazione ingiusta, e probabilmente illegittima. 

 

shop-ricambiauto.it

RISORSE:

gommadiretto.it

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed