Mercoledi, 12 Dicembre 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie EcoCar In Crescita i Costi di Gestione Auto e il Parco Circolante

In Crescita i Costi di Gestione Auto e il Parco Circolante


Annuario Statistico, Aci, spesa automobilistica, parco circolante
Torna a salire nel 2010 la spesa automobilistica delle famiglie italiane, cioè i costi di gestione dell'auto, che dopo il calo del 2,3% registrato nel 2009 (il primo dagli anni '90) aumenta di circa l'1%. É questo uno dei dati rilevati dall'Annuario Statistico 2011Annuario Statistico 2011 dell'’Automobile Club d'’Italia, secondo cui la spesa automobilistica dello scorso anno ha raggiunto i 164,8 miliardi di euro. Tra le voci responsabili dell'aumento della spesa si segnalano quelle relative ai pedaggi autostradali , cresciute del 7,7% (per un totale di 4,38 miliardi euro) e gli immancabili rincari dei carburanti (+3,42%) e dell'Rc Auto (+4,2%), che hanno raggiunto rispettivamente, nel 2010, un ammontare complessivo di 41,4 e 15,65 miliardi di euro.

Si segnala anche in crescita il gettito fiscale derivante dai trasporti, (+0,89%) per un valore complessivo di 57,7 miliardi di euro. Prezzo della benzina, delle assicurazioni e carico fiscale sono i tre elementi che, secondo il presidente dell'Aci, Enrico Gelpi, penalizzano maggiormente la mobilità privata. Su questi elementi bisogna assolutamente intervenire, prosegue Gelpi, perchè : "“i trend attuali saranno difficilmente sopportati”". Per quanto riguarda i carburanti, le modifiche delle abitudini di guida e di consumo degli automobilisti non potranno essere portati avanti in eterno, anche se nel 2010 hanno rappresentato misure efficaci nel contenere i costi totali. Infatti, l'aumento della spesa totale dei carburanti è stato “solo” del 3,42% a fronte di un prezzo alla pompa cresciuto del 10,6% per la benzina, del 12,4% per il gasolio e del 17,5% per il Gpl.
Secondo l'annuario statistico il parco circolante delle auto è aumentato dell'1%, negli scorsi 12 mesi raggiungendo un totale di 26.751.311 autoveicoli (+380 mila rispetto al 2009). Le nuove immatricolazioni (1.972.070 ), risultano in calo rispetto al 2009, tuttavia sono state maggiori del numero delle radiazioni ( 1.667.654). Quasi quattro vetture su dieci tra quelle che circolano sulle strade italiane (il 39%) hanno più di 10 anni, mentre una su otto (il 12,5%) risulta essere ancora Euro 0.

Circa la metà delle auto in circolazione alimentate a benzina ha tra gli 8 e i 9 anni, mentre la metà di quelle a gasolio ha tra i 4 e i 5 anni. La mediana delle auto alimentate a Gpl e a metano è ancora inferiore e pari per entrambe a meno di 4 anni. Per quanto riguarda l'età di radiazione circa metà delle autovetture viene radiata tra i 13 e i 14 anni, la metà di quelle alimentate a benzina tra 14 e i 15 anni, contro poco più dei 10 di quelle a gasolio.
L'Italia si conferma un Paese con la passione dei motori, con 608 vetture ogni 1000 abitanti, un valore tra i più alti al mondo. Valori sopra alla media si registrano in Valle d'Aosta, nel Lazio e in Umbria, mentre tra i meno motorizzati ci sono i cittadini di Liguria, Puglia e Trentino Alto Adige. L'aumento delle auto risulta comunque in costante diminuzione nelle grandi città, infatti negli 8 maggiori Comuni italiani (Torino, Milano, Genova, Bologna, Roma, Napoli e Palermo) nel 1985 circolava il 18% delle auto italiane contro il 13% del 2010, mezzo punto percentuale in meno rispetto al valore del 2009.
In chiusura il presidente Aci, Gelpi, ha chiesto se non una riduzione della spesa per i consumatori almeno : “una migliore mobilità con l'’ammodernamento della rete viaria, una maggiore sicurezza stradale, nuove infrastrutture e un più efficiente trasporto pubblico”. 

shop-ricambiauto.it
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed