Mercoledi, 12 Dicembre 2018

Back ECONOMIA Categorie Energia BOLLETTE PIÙ SEMPLICI PER ENERGIA ELETTRICA E GAS PER FACILITARE LA COMPRENSIONE DEI CONSUMATORI

BOLLETTE PIÙ SEMPLICI PER ENERGIA ELETTRICA E GAS PER FACILITARE LA COMPRENSIONE DEI CONSUMATORI


bollettachiaragasene.gif
Attivati subito
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Bollette più Semplici per Energia Elettrica e Gas perfacilitare la Comprensione dei Consumatori | Famiglia |

La liberalizzazione dei mercati dell'energia e del gas ha portato maggiore concorrenza tra i fornitori dei servizi e quindi una maggiore convenienza per i consumatori. In realtà le cose non sono andate propriamente in questa direzione, anzi molto spesso l'allargamento delle offerte disponibili ha portato maggiore confusione tra gli utenti. Recepire le corrette informazioni, spesso disperse tra campagne di marketing, burocrazia e dati fumosi non è semplice, ma rappresenta una di quelle condizioni basilari per poter effettuare una scelta consapevole tra le opzioni disponibili. Il primo elemento di analisi per i consumatori deve essere la completa comprensione dei consumi e della spesa (per gas ed elettricità) espressi nella tradizionale bolletta. Senza una completa comprensione dei dati in bolletta è praticamente impossibile pianificare quali possono essere i piani di consumo migliori e di conseguenza scegliere offerte più confacenti alle proprie esigenze, o anche più semplicemente presentare un ricorso.
Per rispondere a questa ed altre esigenze informative dei consumatori l'Autorità per l'Energia e il Gas, ha stabilito che venga introdotto uno schema di bolletta più semplice e più chiaro. Le disposizioni contenute nella direttiva per l'armonizzazione e la trasparenza dei documenti di fatturazione, che prevede bollette sempre più comprensibili e trasparenti, agevolando il confronto fra quelle per la fornitura di energia elettrica e quelle del  gas (lo schema adottato sarà il medesimo). Le nuove bollette conterranno informazioni aggiuntive per agevolare il rapporto tra consumatori e fornitori ed informazioni sulle fonti utilizzate per la produzione di elettricità e la tipologia degli impianti.

Collegamenti Sponsorizzati

Saranno disponibili perciò direttamente in bolletta informazioni su come fare ad esempio reclamo, oppure informazioni sul mix di fonti utilizzate per fornire energia (fonti rinnovabili,energie fossili ) . Le novità entreranno in vigore sia per le famiglie che per i clienti non domestici di piccole dimensioni entro la fine di quest'anno,per cui a più tardi per le bollette emessa dal 1° gennaio 2011.
Nel frattempo l'autorità ha stabilito che sul proprio sito e su quelli delle imprese fornitrici di gas ed elettricità sarà messo a disposizione un glossario,semplice e chiaro,in cui verranno spiegati i termini più utilizzati nelle bollette (concetti come la "quota potenza" o "standard metri cubi". Il presidente dell'Autorità per l'energia e il gas, Alessandro Ortis, ha chiarito che le nuove bollette saranno composte da due quadri. Il primo quadro, sintetico, conterrà solo le principali informazioni:
  • caratteristiche della fornitura

  • riepilogo dei consumi del periodo

  • importo da pagare

  • scadenza del pagamento

  • Contatti utili per i reclami e per il servizio guasti.

Il secondo quadro, di dettaglio, spiegherà nel dettaglio la spesa per i consumi, distinguendo tra le varie voci. In particolare verrà posto l'accento tra servizi di vendita (liberalizzati) che quindi sono liberamente applicati dalle aziende fornitrici e Servizi di Rete (tariffati) . Questo permetterà ai consumatori di capire le diverse componenti di costo previste nei contratti sottoscritti, controllando eventuali discrepanze tra le proprie esigenze e i servizi sottoscritti. Permetterà altre sì ai consumatori di controllare più efficacemente la corretta applicazione del contratto da parte delle aziende fornitrici.


 [Via: Autortà per l'energia e il gasAutortà
			per l'energia e il gas] CondividiCondividi


RISORSE


CREDIT
Si ringrazia l'utente  mailo [...someonestolemyname]mailo
[...someonestolemyname] di flickr per l'immagine


NOTE
Nel cercare un'immagine adatta per l'articolo, mi sono imbattuto nel gruppo: “I don't want nuclear bills!I
don't want nuclear bills!” di flickr, il gruppo creato da Greenpeace Italia per chi non vuole la bolletta nucleareGreenpeace
Italia per chi non vuole la bolletta nucleare. L'iniziativa è molto bella ed interessante, oltre che molto simpatica, per cui vi invito se non a partecipare, quantomeno a dare un'occhiata alle foto che sono molto divertenti. L'unico appunto sta nel fatto che (forse) sarebbe stato meglio che tutte le foto fossero pubblicate con licenza creative commons, avrebbero riscosso sicuramente un successo maggiore.


ARTICOLI CORRELATI:


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Eolico

impiantoeolico

Rinnovabili 

eolico

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed