Sabato, 15 Dicembre 2018

Eventi ed Iniziative

Muzzycycles le Biciclette Spazzatura Taglia Emissioni

muzzycycles, biciclette, riduzione emissioniQualche settimana fa abbiamo presentato uno studio dell'European Cyclists' Federation (ECF) secondo il quale pedalando 5 km al giorno raggiungeremmo la metà degli obiettivi europei previsti per la riduzione delle emissioni. Certo ci sono anche altri modi per ridurre le emissioni, ma questo potrebbe essere anche una buona soluzione per mantenersi in forma, fermo restando che secondo alcuni studi pedalare in città particolarmente inquinate espone i ciclisti ai danni da smog in misura maggiore rispetto ai pedoni.
Restando in ambito delle due ruote, una soluzione molto interessante per il taglio delle emissioni e al tempo stesso dei rifiuti è stata trovata dall'artista e designer uruguayano Juan Muzzi, che ha inventato le Muzzycycles, le biciclette spazzatura.

Add a comment

Energie Rinnovabili: il Sud Rialza la China ma Permangono Criticità

fotovoltaico, biomasse, energie rinnovabiliIl Sud che non ti aspetti. Quello che punta sulle energie rinnovabili, che vuol diventare pilastro dell’innovazione in Italia. Ma anche un Sud ostacolato, in questo percorso ‘verde’, dalla lentezza della burocrazia e dall’incertezza sugli incentivi.
Ciò è emerso in una conferenza, tenutasi nei giorni scorsi a febbraio a Bari, in cui è stato presentato il rapporto “Lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili nelle regioni del Mezzogiorno”, stilato da Roberto Ferrigno e Pasquale Stigliani.
I numeri sono sorprendenti: al 10 febbraio 2012, si contavano 76mila impianti fotovoltaici per una potenza superiore ai 5.400 MW. La regione più virtuosa è la Puglia, che da sola ospita 23mila impianti, per una potenza totale di circa 2.200 MW. L’aumento rispetto al 2010 è stato sensibile: 15 mila impianti in più.
Quello che fa ben sperare sono le potenzialità del settore.

Add a comment

I Paesi Più Verdi Al Mondo

Paesi verdi, performance ambientaliAl recente incontro del World Economic Forum di Davos in Svizzera, l'università di Yale e la Columbia University hanno presentato il “2012 Environmental Performance Index2012 Environmental Performance Index” (EPI), un rapporto biennale che classifica i Paesi più verdi in base alle proprie performance ambientali.
Nello specifico sono stati classificati 132 Paesi sulla base di 22 indicatori di performance, presenti in dieci categorie: Salute Ambientale, Acqua (effetti sulla salute umana), Inquinamento dell'aria (effetti sulla salute e sull'ecosistema), risorse idriche, biodiversità e abitat, foreste, pesca, agricoltura e cambiamenti climatici.
Il progetto non consiste in un mera analisi universitaria ma mira a fornire importanti indicazioni ai decisori politici affinchè mettano in atto le soluzioni più idonee per migliorare il proprio Paese sul fronte delle politiche ambientali. Costituisce anche un ottimo strumento di confronto per capire quali sono gli investimenti in politiche ambientali che più hanno reso, sia rispetto al proprio passato che in relazione ai Paesi meglio piazzati in classifica.  

Add a comment

Traffico Illegale di Rifiuti: un Settore da 43 Miliardi di Fatturato in 10 Anni

rifiuti illegali, mafie, LegambienteÉ un'Italia di veleni quella che descrive il rapporto “ Rifiuti SpaRifiuti Spa” di Legambiente, in cui si ricostruiscono dieci anni di inchieste sul traffico illegale di rifiuti. Già perchè sono passati esattamente 10 anni dalla prima ordinanza di custodia cautelare emessa per traffico illegale di rifiuti nel nostro Paese. Da allora le inchieste sviluppate grazie al reato di “attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti” ('art. 260 del Dlgs 152/2006) sono state 191 ed hanno portato la custodia cautelare di 1.199 persone e alla denuncia di altre 3.348. Un fenomeno sul quale hanno indagato 85 Procure della Repubblica che ha interessato 19 regioni italiane e ben 22 Paesi esteri coinvolti, a vario titolo nel traffico illegale di rifiuti. Un sistema organizzato che poggia la sua base su imprese (666 sono state coinvolte nelle indagini), le cui fila sono spesso tirate dalle organizzazioni criminali.

Add a comment

A+Com, il Premio per i Comuni Vincenti Sul Fronte Delle Rinnovabili

energie rinnovabili, patto dei sindaci, comuniE’ nato l’ A+CoM, il premio destinato ai comuni virtuosi nel campo delle energie rinnovabili. E’ stato istituito da due associazioni: il Kyoto Club e Alleanza per il Clima Italia. Lo scopo è quello di incentivare i comuni a ‘lavorare’ per garantire un’aria più libera da Co2.
Il premio rientra all’interno della macchina creata dal legislatore per applicare i regolamenti del Protocollo di Kyoto. L’obbiettivo, per ogni Paese dell'unione Europea, è quello di eliminare il 20% delle emissioni di Co2 entro il 2020. Lo strumento a disposizione delle amministrazioni locali prende il nome di PAES (Piano di Azione Energia Sostenibile), ossia un progetto da presentare al Ministero dell’Ambiente.

Add a comment
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed