Mercoledi, 24 Gennaio 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie News AUTORITÀ ENERGIA: NUOVE PROPOSTE PER PROMUOVERE RISPARMI DURATURI PER I CONSUMATORI

AUTORITÀ ENERGIA: NUOVE PROPOSTE PER PROMUOVERE RISPARMI DURATURI PER I CONSUMATORI


autoritenergia2212.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

L'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas ha rilasciato i documenti di consultazione DCO 43/10DCO
43/10 e DCO 44/10DCO
44/10, in cui avanza nuove proposte per promuovere maggiore risparmio energetico e favorire modelli di consumo che consentano risparmi duraturi ai consumatori.
Nel primo documento, l'Autorità inserisce tra le proposte quello di promuovere investimenti in tecnologie strutturali che consentano risparmi nelle bollette per molti anni e quello di prevenire comportamenti speculativi nel mercato dei certificati bianchimercato
dei certificati bianchi. Questa presa di posizione dell'Autorità contro i comportamenti speculativi è molto importante visto che tale mosse possono tradursi in maggior costi sostenuti dalla collettività, a parità di risparmi energetici. Le innovazioni proposte al meccanismo dei certificati bianchi agevoleranno gli investimenti nelle tecnologie con una vita medio-lunga, in grado perciò di generare risparmi energetici ed economici per molti anni, sia in favore dei consumatori che del Paese. Queste maggiori agevolazioni non si tradurranno in maggiori costi per i consumatori, sebbene, precisa l'Autorità, tali costi sono sempre stati molto contenuti, rispetto a quelli dei meccanismi di incentivazione delle fonti rinnovabili (che peraltro hanno dato buoni risultati). Va sottolineato che anche il meccanismo dei certificati bianchi ha portato a ottimi risultati, evitando negli ultimi cinque anni il consumo di circa 6,7 milioni di Tepevitando
negli ultimi cinque anni il consumo di circa 6,7 milioni di
Tep (tonnellate equivalenti petrolio), pari a quelli di una città con 1,8 milioni di abitanti e l'emissione di circa 18 milioni di tonnellate di anidride carbonica.
In più l'Autorità mira a promuovere la diffusione dell’offerta di servizi energetici integrati e lo sviluppo di nuovi modelli di business che consentano di superare alcuni ostacoli, di natura informativa ed economica, che ancora limitano la scelta delle tecnologie più efficienti da parte dei consumatori. Verrà sviluppato il finanziamento tramite terzi, ovvero il
  finanziamento parziale o integrale degli investimenti da parte di istituti di credito o di ESCO (energy service companies)ESCO
(energy service companies) certificate da appositi enti accreditati. A questo proposito ricordiamo che recentemente abbiamo recensito alcune proposte di finanziamento finalizzate all'istallazione di pannelli fotovoltaici su abitazioni privateproposte
di finanziamento finalizzate all'istallazione di pannelli
fotovoltaici su abitazioni private.
Oltre a questo l'autorità vuole promuovere lo sviluppo di pacchetti servizi energetici che includano ad esempio la diagnosi energetica, la realizzazione e la gestione (ove necessaria) dell’intervento di efficienza energetica e, soprattutto, la garanzia e la verifica dei risparmi ottenuti (pena il pagamento di una compensazione ai consumatori).


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Nel secondo documento, invece, l'Autorità ha avanzato sei nuove proposte per ampliare i potenziali di risparmio energetico. Una di queste proposte riguarda la semplificazione dell'accesso agli incentivi per gli interventi sugli edifici per ridurre i consumi per riscaldamento e condizionamento. A tal proposito l'Autorità ha pubblicato sul proprio sito internet anche un software di autodiagnosi che consente agli operatori, sulla base di propri dati reali, di calcolare il valore dei certificati bianchi ai quali avrebbero diritto. Altre proposte riguardano la semplificazione all'accesso degli incentivi per l'illuminazione efficiente delle gallerie e delle strade, e per l'utilizzo di gruppi di continuità efficienti per il settore terziario. Le soluzioni segnalate, in questi ed altri campi, possono garantire risparmi elevati in grado di contribuire attivamente al conseguimento degli obiettivi nazionali previsti dal Pacchetto Clima Europeo (20-20-20).
Si tratta sicuramente di soluzioni interessanti anche se a nostro giudizio l'Autorità per l'Energia dovrebbe insistere maggiormente nei progetti di sviluppo delle Smart Grids, soluzione imprescindibile per ottimizzare al meglio l'efficienza delle fonti rinnovabili. Agevolazioni ai progetti pilota per lo sviluppo di Smart Grid sono stati avviati la scorsa primaveraprogetti
pilota per lo sviluppo di Smart Grid sono stati avviati la scorsa
primavera, ma i risultati di questa campagna di incentivazione non sono ancora stati pubblicati. certificate da appositi enti accreditati.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed