Giovedi, 15 Novembre 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie News INQUINAMENTO DA FUMO: IL 37% DEI RIFIUTI RACCOLTI NEL MAR MEDITERRANEO SONO MOZZICONI DI SIGARETTE

INQUINAMENTO DA FUMO: IL 37% DEI RIFIUTI RACCOLTI NEL MAR MEDITERRANEO SONO MOZZICONI DI SIGARETTE


mailmarenonvaleunacicca010.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Inquinamento da Fumo: il 37% dei Rifiuti Raccolti nel Mar Mediterraneo Sono Mozziconi di Sigarette | Marevivo | Spiagge |

Qualche tempo fa abbiamo parlato dei 10 nemici più pericolosi dei nostri mari10
nemici più pericolosi dei nostri mari, analizzando quali fenomeni minacciano la bellezza e la qualità delle nostre acque. Oggi vogliamo parlare di un altro nemico dei mari, che a differenza di quelli indicati da Legambiente è assolutamente connesso alle abitudini umane ed in special modo a quelle dei fumatori. L'occasione di parlare del problema ci viene offerta dall'Associazione ambientalista Marevivo che ha lanciato la seconda campagna contro l'abbandono dei mozziconi in di sigaretta in spiaggia, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Corpo delle Capitanerie di Porto e con il supporto del SIB - Sindacato Italiano Balneari.
L'iniziativa denominata “Ma il mare non vale una cicca?”, prevede nello specifico la distribuzione di 80mila posacenere tascabili, accompagnati da un opuscolo informativo, su 250 spiagge italiane nel weekend del 7-8 agosto. Partner dell'iniziativa è la Japan Tobacco International (JTI) che dal 2008 ad oggi ha distribuito oltre un milione e ottocentomila posacenere portatili. Oltre all'obiettivo di sensibilizzare sul problema e più in generale di suscitare quanto e più persone ad assumere comportamenti eco sostenibili, vi è anche un risultato concreto da raggiungere. Il Presidente dell'’Associazione Marevivo, Rosalba Giugni, stima che possano essere raccolti per ogni posacenere distribuito una media di 6 mozziconi al giorno. Se questo dovesse succedere a campagna eviterà che sulle spiagge e nel mare finiscano almeno 480.000 mozziconi al giorno. Per dare idea delle dimensioni basti pensare che se questi fossero messi in fila coprirebbero una distanza di circa 16 km, pari al perimetro dell’Isola di Capri.
Oltre al momento singolo della campagna è molto importante riflettere sui numeri forniti dall'associazione e impegnarsi tutti, a modo proprio per diffondere il messaggio e sensibilizzare su il problema. Secondo l'Istituto Superiore della Sanità in Italia ci sono circa 12 milioni di fumatori, che fumando in media 15 sigarette al giorno a testa, “producono” circa 180 milioni di mozziconi al giorno, ben 66 miliardi ogni anno (fonte Istituto Superiore Sanità). Parte di questi mozziconi vengono abbandonati per maleducazione o noncuranza nell'ambiente. Ambiente che spesso d'estate fa rima con spiaggia. E' bene sapere che secondo l'Unep, il Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite, il 37% dei rifiuti raccolti nel Mar Mediterraneo sono rappresentati proprio da mozziconi di sigarette. Questi arrivano al mare non solo dalle spiagge ma anche dai fiumi e dagli scarichi fognari non depurati nei fiumi e nel mare.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


Un aspetto quest'ultimo da non sottovalutare visto che secondo Legambiente quasi 18milioni di italiani riversano i propri scarichi fognari non depurati nei fiumi, nei laghi e nei mari. Ora considerando che i mozziconi di sigaretta, con il loro contenuto di catrame e nicotina e il filtro, impiegano da uno a cinque anni per degradarsi, è facile intuire come il problema non sia proprio di poco conto.
Numeri che devono far riflettere e che speriamo inducano qualcuno a modificare le proprie abitudini evitando di disperdere i mozziconi di sigaretta nell'ambiente. Se poi convincessimo anche qualcuno a smettere di fumare avremmo raggiunto un obiettivo ancora più importante. Le nostre città, infatti, hanno già una qualità dell'aria pessimaqualità
dell'aria pessima per dover fare ricorso ad ulteriore fumo.

[Via: MarevivoMarevivo ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente SpeedlinerSpeedliner di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed