Sabato, 25 Novembre 2017

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie News Reati Ambientali: il 41% Riguarda Rifiuti e Abusivismo, Più Della Metà Commessi al Sud

Reati Ambientali: il 41% Riguarda Rifiuti e Abusivismo, Più Della Metà Commessi al Sud


rifiuti2302.gif

Nel 2010 si sono verificati 30.824 reati ambientali accertati, 84 al giorno, 3,5 ogni ora per un fatturato complessivo stimato di 19,3 miliardi di euro. É questo il quadro che emerge dal rapporto Ecomafia 2011 di Legambiente, presentato oggi a Roma, da cui emerge un aumento dei reati ambientali del 7,8% rispetto al 2009. Sono davvero impressionanti i dati raccolti nel rapporto, come quello relativo ai rifiuti che, racconta di 2 milioni di tonnellate di spazzatura sequestrata, solamente in 12 delle 29 inchieste per traffico illecito di rifiuti avviate forze dell’ordine nel corso del 2010. Complessivamente sono stati ben 6 mila gli illeciti relativi al ciclo dei rifiuti, circa 1 reato ogni 90 minuti, per i quali sono state arrestate 61 persone, denunciate altre 597 e accertato il coinvolgimento di 76 aziende.
Rifiuti che molto spesso prendono la via dell'estero, come accertato dall'Agenzia delle Dogane che ha inoltrato alle autorità competenti più di 100 notizie di reato per traffico internazionale di rifiuti e sequestrato nei porti italiani ben 11.400 tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi, il 54% in più rispetto al 2009. Il 60% di questi era diretto verso la Cina, il 12% in Corea del Sud, il 10% in India e il 4% in Malesia.
Deprimente anche il quadro sull'abusivismo edilizio che ha visto nello scorso anno, secondo le stime del Cresme, ben 26500 casi gravi di abusivismo, con 18 mila abitazioni costruite ex novo e la cementificazione di circa 540 ettari di terreno (pari alla superficie coperta da 540 campi di calcio). Complessivamente sono stati 6922 gli illeciti accertati, con 9290 persone denunciate, più di una ogni ora.
gli illeciti relativi al ciclo illegale dei rifiuti e all'abusivismo edilizio rappresentano il 41% dei reati ambientali totali, seguiti dai crimini contro la fauna, (19%), dagli incendi dolosi (16%) e da quelli nella filiera agroalimentare (15%). Il 6% rimanente è rappresentato da altre tipologie residuali di illeciti.
Per quanto riguarda le frodi alimentari sono state accertate 4.520 infrazioni nel settore che hanno portato a 2557 denunce e all'arresto di 47 persone, mentre il valore dei sequestri ha superato i 756 milioni di euro. Le strutture chiuse e sequestrate sono state 1.323 con il sequestro di quasi 24 milioni di chili/litri di merci.
I reati contro la fauna sono cresciuti del 13,2% rispetto al 2009, per un totale di 5.835 reati commessi, quasi 16 al giorno ed un un business che si aggira intorno ai 3 miliardi di euro.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Il mercato delle Ecomafie sembra quantomai florido tanto che rispetto al 2009 è cresciuto di circa 20 unità il numero di clan occupati in questo business. In testa alla classifica dell'illegalità ambientale si conferma la Campania con 3.849 illeciti accertati, pari al 12,5% del totale nazionale, 4.053 persone denunciate, 60 arresti e 1.216 sequestri. Seguono nella graduatoria altre tre regioni del Sud, contrassegnate dalla presenza mafiosa, quali Calabria, Sicilia e Puglia, dove si è consumato circa il 45% dei reati ambientali denunciati dalle forze dell’ordine nel 2010. Ma non è solo il Sud ad essere terra di conquista per le ecomafie, visto che si segnalano aumenti nei reati anche al Nord, soprattutto in Lombardia.
Per Legambiente molti molti affari illegali non si sarebbero nemmeno potuti immaginare senza la connivenza dei colletti bianchi e imprenditori collusi che offrono le proprie competenze professionali e società di copertura alle ecomafie. il problema rimane nella mancanza di sazioni penali per chi compie questo genere di reati ambientali.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed