Lunedi, 22 Gennaio 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie News RINNOVABILI: BOOM DELL'ENERGIA PULITA. IN CRESCITA ANCHE BREVETTI ED INVENZIONI

RINNOVABILI: BOOM DELL'ENERGIA PULITA. IN CRESCITA ANCHE BREVETTI ED INVENZIONI


autoritaenergiatestounico.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Nei giorni scorsi è stato presentato, nel corso delle Giornate della Microgenerazione il rapporto Updating ed e-gazette.ite-gazette.it, sull'andamento delle fonti rinnovabili nel nostro Paese. Dai dati diffusi emerge che il settore del fotovoltaico è cresciuto rispetto al 2009 del 240%, con un installato di 3.469 MW e una produzione di 1,6 TW/h (+136% rispetto al 2009), mentre le biomasse hanno registrato un incremento del 38% dal 2008, con un installato di 3040 MW capace di erogare 7,87 Tw/h di energia (in crescita del 29%). Negativo il dato relativo all'idroelettrico, che registra un calo del 6,6%, su cui, riferisce il rapporto, hanno inciso anche le scarse precipitazioni di marzo e aprile dello scorso anno. Stupisce il dato relativo all'eolico che secondo il rapporto è cresciuto del 20%, con un installato di 5797 MW e una produzione di 8,37 (+29%). Dati in netta contrapposizione con quanto diramato dall'Anev, secondo cui le installazioni nel 2010 sarebbero calate del 25% per effetto del crollo dei certificati verdile
installazioni nel 2010 sarebbero calate del 25% per effetto del
crollo dei certificati verdi .
In ogni caso secondo Updating, questi risultati sono la conseguenza dello stanziamento di numerosi incentivi, dell'arrivo in massa di investitori stranieri, della diminuzione dei tassi bancari e dell'aumento vertiginoso e costante del prezzi del petrolio. Il 2011 potrebbe non essere così roseo, visto le recenti decisioni di rivedere il quadro legislativo relativo agli incentivi e l'impatto sul mercato italiano della sovra-capacità cinese nel settore. Secondo Updating ed e-gazette.it il mercato del 2011 dovrà puntare sulle biomasse per la produzione di biogas e calore diretto, dovrà sfruttare le potenzialità della Trigenerazione nel residenziale e puntare sull’idricità. In generale però permangono fattori limitanti quali il mancato ampliamento della rete, la gestione di situazioni giudiziarie locali, e la concentrazione sulla produzione di energia elettrica.


RINNOVABILI ED INNOVAZIONE
A fianco degli ottimi risultati raggiunti il mercato delle rinnovabili in Italia offre anche numerosi spunti in termini di brevetti ed innovazioni. Secondo un'elaborazione della Camera di Commercio di Milanoelaborazione
della Camera di Commercio di Milano su dati UIMB (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi), infatti, in Italia vi sono oltre 2500 invenzioni brevettate riguardanti energia e calore.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Alcune di queste permettono di produrre in modo efficiente e pulito, altre a basso impatto ambientale, altre ancora sfruttano il moto ondoso dei mari, ma anche vento, liquami, rifiuti urbani o il passaggio dei veicoli sulle strade. Il 41,6% di queste domande sono state depositate a Milan, il 13,3% a Roma e l’8,2% a Torino. Complessivamente le prime 4 province (Milano, Roma, Torino e Bologna) coprono oltre il 60% di tutti i brevetti del settore. Per quanto riguarda le tipologie di invenzioni il 44% riguarda migliorie da applicare all'industria dei combustibili, petrolio e gas e il 26% macchine motrici a liquidi, motori a vento e meccanismi per la produzione di energia meccanica.
Si tratta di dati importantissimi che confermano come il settore delle rinnovabili possa considerarsi come uno dei più dinamici in termini di sviluppo occupazionale.

   


 
Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed