Sabato, 16 Dicembre 2017

Back Famiglia I Valori Degli Italiani: Al Primo Posto la Famiglia

I Valori Degli Italiani: Al Primo Posto la Famiglia


famiglia, valori, Italia

La società italiana sta cambiando e con essa anche i valori degli italiani. L'individualismo, la voglia di affermarsi e le ambizioni personali sono stati gli elementi chiave che hanno spinto l'Italia nel dopoguerra a rialzarsi e hanno favorito il boom economico e la nascita di un tessuto produttivo fatto di centinaia di migliaia di piccole imprese. Oggi questa situazione sembra profondamente mutata e i valori che caratterizzano l'Italia risultano più orientati verso la riscoperta dell'altro, sulla relazione e la responsabilità piuttosto che sulla rivendicazione dell'autonomia personale. Questi sono alcuni degli elementi emersi dall'Indagine del Censis sui valori degli italiani, condotta nell'ambito delle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia.
Nell'Italia di oggi i valori più importanti che accomunano i cittadini sono il senso della famiglia (indicato dal 65% dei cittadini), il gusto per la qualità della vita (25%), la tradizione religiosa (21%) e l’amore per il bello (20%). Valori che secondo il Censis vanno alimentati perchè possono diventare un nuovo motore di crescita socio-economica e civile del Paese.

La famiglia è il valore più sentito, anche se rispetto al passato sono emersi nuovi format familiari. Dal 2000 ad oggi, infatti sono diminuite le coppie coniugate con figli (-739 mila), sono aumentate le coppie non sposate con figli (+274 mila) e le famiglie mono genitore (+345 mila). Inoltre dal 1998 al 2009 sono aumentate le unioni libere (+541 mila) che inclusi i figi coinvolgono un totale di oltre 2,5 milioni di persone. Senza dimenticare le famiglie ricostituite, ovvero quelle formate dopo un precedente matrimonio.

In generale più del 90% degli italiani si dichiara soddisfatto delle relazioni familiari, anche se dal 2000 ad oggi i matrimoni sono diminuiti del 23,7% (-67.334 mila).
Sul fronte del gusto della vita il 56% dei cittadini ritiene che l'Italia sia il Paese al mondo dove si vive complessivamente meglio, seguono a grande distanza gli Stati Uniti e l'Australia. Un elemento nuovo che vede, nonostante la crisi calare la tendenza ad essere attratti dall'estero, tanto che, secondo l'indagine, il 66% dei cittadini anche se ne avesse la possibilità non se ne andrebbe dall'Italia in nessun caso. Un dato significativo soprattutto in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, soprattutto lavorativa.
Per quanto riguarda la tradizione religiosa, l'82% degli italiani pensa che esiste una sfera spirituale che va oltre la realtà materiale. Di questi il 66% si dichiara credente, mentre il 16% lo pensa anche se non si dichiara osservante. Si tratta molto spesso di una sfera personale, tanto che due terzi degli italiani non entrano mani nei luoghi di culto.
Infine il 7 italiani su 10 ritengono che vivere in un posto bello aiuti a diventare persone migliori, sottintendendo l'esistenza di un legame tra etica ed estetica e ritenendo che la bellezza abbia (o possa avere) anche una funzione educativa. Il 41% dei cittadini pensa che le meraviglie del nostro Paese possano essere la molla che ci farà ripartire.
Tra le ricette per il futuro per stare meglio insieme e migliorare la convivenza sociale gli italiani segnalano: Moralità e onestà (55,5%), rispetto per gli altri (53,5%) e solidarietà (33,5%).
 
Attivati subito
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed