Martedi, 17 Ottobre 2017

Back Famiglia Quanto Costa Crescere un Figlio Fino a 18 Anni di Età

Quanto Costa Crescere un Figlio Fino a 18 Anni di Età


famiglia, crescere un figlio

Dopo aver analizzato quanto costa mantenere un bambino nel suo primo anno di vita, l'Osservatorio Nazionale Federconsumatori torna con un'indagine sui costi per mantenere e crescere un figlio fino a 18 anni di età. L'indagine ha preso in considerazione tutti i costi necessari affinchè un figlio cresca in salute e possibilmente autonomo, da quelli monetari e in attenzione a quelli di mantenimento (alimentari, vestito, alloggio) fino a quelli di accrescimento (istruzione, cultura, intrattenimento). Un tale calcolo risulta molto complicato perchè sono diverse le variabili da considerare che dipendono da: reddito familiare, età dei figli, dal patrimonio familiare, dai componenti della famiglia, dal luogo di residenza, dagli stili di consumo e dal welfare.
Federconsumatori per semplificare le cose ha considerato tre fasce di reddito familiare di una famiglia composta da due genitori che abita in casa di proprietà di circa 100 mq e mutuo da pagare.

Date queste ipotesi crescere e mantenere un figlio fino a 18 anni di età costa 113.700 euro per una famiglia con reddito annuo netto di 22.100 euro (reddito basso), 170.940 euro per una famiglia con reddito annuo di 37.500 euro (reddito medio) e 271.350 euro per una famiglia con reddito annuo di oltre 68 mila euro (reddito alto).

Nello specifico per arrivare a queste cifre l'Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha considerato sette tipologie di costo attribuiti pro quota al figlio:
  • Alloggio: comprende i costi di affitto/mutuo, tasse di proprietà, manutenzione, pulizia, spese per la casa etc
  • Alimentazione: spese per il cibo, buoni mensa, ristorante
  • Trasporti e Comunicazioni: quota di ammortamento per l'acquisto del veicolo, carburante, manutenzione, assicurazione, trasporti pubblici, telefonia fissa e mobili e connessione internet
  • Abbigliamento: costi di acquisto, pulitura e riparazione
  • Salute: costi non coperti dal servizio sanitario nazionale, come ad esempio dentista, fisioterapista e psicologo
  • Educazione e Cura: spese per babysitter, tasse scolastiche, libri, ripetizioni, mensa, Pc etc
  • Varie: categoria residuale che comprende le spese per la cura personale, la “paghetta”, le spese per lo sport, l'intrattenimento, viaggi, regali etc

Queste voci implicano una spesa annuale pari a 7.100 euro (591 euro al mese) per le famiglie con reddito basso, 11.365 euro (947 euro al mese) per le famiglie con reddito medio e 15.800 euro ( 1.316 euro al mese) per le famiglie a reddito alto.
Considerando le famiglie a reddito medio la spesa annuale di 11.365 è riferibile ad una famiglia che vive in un'area urbana del Nord-Ovest. Ovviamente la dislocazione geografica conta molto per calcolare questo genere di spese. Infatti, secondo l'indagine la stessa famiglia con reddito medio se abitasse in una zona rurale del Mezzogiorno spenderebbe 6.290 euro all'anno, vale a dire il 44,65% in meno.
In conclusione lo studiostudio sottolinea che i costi diretti di mantenimento e crescita di un figlio fino a 18 anni comportano tra il 25% e il 35% di spese in più rispetto ad una coppia senza figli di pari reddito. Se a questi costi sommiamo anche quelli indiretti, gli oneri economici di sicuro non incoraggiano la natalità, che infatti in Italia è in calo da diverso tempo.


468x60_spesa

RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
 

 

CREDIT
Jaimito CarteroJaimito Cartero by flickr
 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed