Giovedi, 20 Giugno 2019

Back ECONOMIA Categorie Famiglia ALLUVIONE VENETO: IL GOVERNO STANZIA 300 MILIONI, L'ABI ALTRI 700, NIENTE STOP ALLE SCADENZE FISCALI

ALLUVIONE VENETO: IL GOVERNO STANZIA 300 MILIONI, L'ABI ALTRI 700, NIENTE STOP ALLE SCADENZE FISCALI


alluvioneveneto1111.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
I danni provocati dai fenomeni alluvionali che nei giorni scorsi hanno colpito la regione Veneto ammonterebbero provocato, secondo una prima stima della stessa regione a circa 500 milioni di euro. Per cercare di rimediare ai danni economici delle zone alluvionate il Governo ha messo sul piatto un primo stanziamento di 300 milioni di euro, in arrivo dal fondo imprevisti del Ministero dell'Economia, con la promessa di ulteriori fondi quando il computo dei danni sarà accertato. Secondo altre stime infatti il danno sfiorerebbe il miliardo di euro, se si considerano anche i costi necessari per ripristinare gli argini e mettere in sicurezza il territorio con la realizzazione delle opere idrauliche necessarie. Sempre a livello politico alcuni Comuni del Veneto, risparmiati dall'alluvione hanno dato la propria disponibilità a concedere fondi per la ricostruzione. Il sindaco di Verona, Flavio Tosi, ha chiesto al ministro dell'economia la possibilità di aumentare per i comuni l'addizionale Irpef a favore degli alluvionati, dello 0,008%. Ciò permetterebbe ad esempio di far pervenire alla ricostruzione circa 300 mila euro dalla sola Verona, al costo di circa un euro per cittadino.
Oltre allo stanziamento governativo va segnalato la decisione di sospendere le rate del mutuo per le famiglie che hanno avuto la casa allagata o lesionata.
Anche le banche non hanno fatto mancare il proprio apporto, aggiungendo al piano ricostruzione un plafond di oltre 700 milioni di euro a condizioni agevolate per le famiglie ed imprese che devono far fronte ai danni. La cifra è stata annunciata dal presidente dell'Abi, Giuseppe Mussari, che ha sottolineato come tutte le banche maggiormente presenti sul territorio abbiano dato disponibilità a sostenere la ripresa affinché la situazione possa tornare al più presto alla normalità. Le misure che sono in via di definizione in questi giorni, dovrebbero essere operative a breve.



COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Tra i programmi già varati si va dal plafond per sostenere privati e imprese attraverso mutui e finanziamenti a condizioni vantaggiose, a procedure per sospendere le rate in scadenza.
Inoltre, Mussari ha dato la disponibilità dell'industria bancaria a collaborare con il governo nel caso si rendesse necessario intraprendere ulteriori iniziative si sostegno alla popolazione veneta.
L'unica nota stonata in questa corsa alla ricostruzione riguarda il fisco, in quanto, fino ad ora non è arrivato nessuno stop ai versamenti e agli adempimenti tributari per le zone alluvionate. Una scelta di difficile comprensione, visto che in casi simili, di calamità naturali, sono stati invece introdotti provvedimenti di questo genere. Il caso più famoso è più grave dal punto di vista economico riguarda il terremoto dell'Aquila, in cui è stato decisa e poi prorogata nella manovra economica, la sospensione delle tasse per i cittadini abruzzesisospensione
delle tasse per i cittadini abruzzesi.
Tanto più che gli ultimi mesi dell'anno porteranno con sé molte scadenze fiscali, per i contribuenti. La speranza è che si tratti di una “svista” del Governo e che presto sia diramato il provvedimento di sospensione degli adempimenti fiscali, per i contribuenti delle zone alluvionate

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed