Giovedi, 15 Novembre 2018

Back ECONOMIA Categorie Famiglia DALL'ABI IN ARRIVO IL PIANO FAMIGLIE : SOSPENSIONE DELLA RATA DEL MUTUO PER DODICI MESI

DALL'ABI IN ARRIVO IL PIANO FAMIGLIE : SOSPENSIONE DELLA RATA DEL MUTUO PER DODICI MESI


famigliabi.gif
Dall'Abi in Arrivo il Piano Famiglie: Sospensione Della Rata Del Mutuo Per Dodici Mesi | Consumatori | Crisi |

Dopo aver parlato, nei giorni scorsi, dell'ottima guida “Reagire alla CrisiReagire alla Crisi ” torniamo a parlare dell'Abifamiglie in difficoltà (Associazione Bancaria Italiana) per un'ottima iniziativa a favore della a seguito della crisi. Il comitato esecutivo dell'associazione ha approvato, infatti, nella giornata di ieri il “Piano Famiglie” grazie al quale sarà possibile sospendere la rata del mutuo per un tempo di 12 mesi. L'iniziativa riguarda le famiglie disagiate per le quali sussistono gravi difficoltà economiche a causa della:

  • Perdita del posto di lavoro dipendente a tempo indeterminato o termine del contratto di lavoro dipendente a tempo determinato, parasubordinato o assimilato
  • Cessazione dell’attività di lavoro autonomo
  • morte di uno dei componenti il nucleo familiare percettore del reddito di sostegno della famiglia

Oppure nei casi in cui i membri della famiglia sono sottoposti a misure di sostegno al reddito per la sospensione del lavoro, quali Cassa Integrazione Guadagni (Cig) e la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (Cigs). I criteri saranno perfezionati prossimamente, tuttavia si sa già ora che il provvedimento sarà operativo da gennaio 2010, per le banche che aderiranno. L'Abi fa sapere che questo “Piano Famiglie” si esplica in un più profondo contesto di sostegno alla famiglie che si esplica anche con attraverso altri strumenti volti a garantire l’accesso a nuovo credito per alcuni consumi primari; al sostegno per l’avvio di micro attività imprenditoriali, alla ricerca di nuova occupazione.

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

Collegamenti Sponsorizzati

Secondo alcune stime bancarie, riportate da BorsaItaliana.it, su un totale di 1,1 milioni di famiglie povere e indigenti (rilevazioni istat 2009 relative all'anno 2008), quelle interessate da questo provvedimento di sospensione delle rate dei mutui potrebbero essere circa il 10% (110mila), per un valore complessivo di 8 miliardi di mutui erogati. Sostanzialmente Positive anche le razioni delle associazioni dei consumatori, per ciò che riguarda il merito dell'iniziativa. Più polemico il Codacons che in un comunicato stampa ( e alla Procura) denuncia l'Abi per abuso della credibilità popolare e pubblicità ingannevole. Secondo la popolare associazione dei consumatori, infatti, la moratoria va a peggiorare le condizioni già esistenti per legge, in quanto una legge (per la quale non è stato ancora emanato il regolamento attuativo) dell'ultimo Governo Prodi (Legge 24 dicembre 2007, n. 244) prevede già la sospensione del pagamento del mutuo acceso per l'acquisto della prima casa sino a diciotto mesi. Secondo questa norma la sospensione non è subordinata al fatto di perdere il lavoro, chiudere l'attività o finire in cassa integrazione ma semplicemente alla dimostrazione, da parte del cittadino in difficoltà, di non essere in grado di provvedere al pagamento delle rate del mutuo. Anche Adiconsum auspicava tempi di sospensione più lunghi, tuttavia apprezza la decisione di porre in essere un provvedimento concreto. Interessanti sono anche i dati pubblicati dalla stessa associazione secondo la quale si stima che al provvedimento sia interessata 1 famiglia su 5. Per l'approfondimento su questi dati vi rimando al link di Adiconsumnelle risorse.


RISORSE:


CREDIT
Si ringrazia l'utente Evil ErinEvil
Erin di flick per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed