Mercoledi, 13 Dicembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Famiglia GUIDA PER L'ASSISTENZA AGLI ANZIANI CONTRO I RISCHI DOVUTI ALLE ONDATE DI CALORE ESTIVE

GUIDA PER L'ASSISTENZA AGLI ANZIANI CONTRO I RISCHI DOVUTI ALLE ONDATE DI CALORE ESTIVE


caldobadaestate.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Guida per l'Assistenza agli Anziani Contro i Rischi Dovuti alle Ondate di Calore Estive | Estate Sicura | Badanti | Caldo |

Abbiamo visto oggi il piano predispostodal Ministero della Salute per cercare di prevenire l'impatto delleondate di calore sulla saluteprevenire l'impatto delleondate di calore sulla salute , soprattutto dei soggetti più arischio. Tra questi sicuramente troviamo gli anziani e le persone nonautosufficienti che necessitano di assistenza. Uno delle tre freccenell'arco del ministero per prevenire i danni sulla salute dellacalura estiva è la predisposizione di opuscoli informativi Oggivogliamo approfondire meglio questo punto, analizzando l'opuscolodedicato al personale che presta assistenza agli anziani a casa.
L'opuscolo si apre con una breveanalisi delle ondate di calore, un fenomeno, che secondo gli espertidiverrà sempre più frequente in Europa. Il primo elementoimportante della guida è sicuramente un questionario che permette dicapire a chi assiste un anziano se l'assistito è una personaparticolarmente esposta ai pericoli di un'ondata di calore.L'individuazione dei soggetti a rischio, passa perciò per una seriedi domande che indagano circa lo stato di salute fisica dell'anziano.
Successivamente la guida introduce unaserie di risposte alle domande più frequenti circa gli effetti sullasalute delle ondate di calore.
Si va dalla definizione del perchél'ondata di calore può essere pericolosa per la salute delle personea rischio, alla segnalazione dei segni o sintomi che ci possonomettere in allarme. Tra questi ultimi si segnalano la confusionementale (o l'aggravamento se già presente), il mal di testa, leconvulsioni e l'aumento della temperatura della pelle. Nel casoinsorgano questi sintomi il consiglio è quello di chiamareprontamente il servizio di emergenza (118) e in attesa dell'arrivodei soccorsi, misurare la temperatura corporea della personaassistita , provvedere a spostare, se possibile, la persona nellastanza meno calda, spruzzare o fare spugnature con acqua fresca, nonfredda, sul corpo e far bere all'anziano acqua o altri liquidi (comele spremute).
Le risposte alle domande frequenticontinuano analizzando quali comportamenti tenere per prevenire imalesseri dovuti al caldo, con riferimento alla casa, le abitudini divita e la cura della persona. Per quanto riguarda la casa siconsiglia di mantenere una temperatura entro certi limiti, anche conl'utilizzo di condizionatori e ventilatori e cercare di mantenere leimposte esterne chiuse durante il giorno, per evitare l'ingresso deiraggi del sole. La guida ricorda che esiste un rapporto tratemperatura e tasso di umidità, oltre il quale possono verificarsidisagi per i soggetti a rischio. Questo limite è indicato in unatemperatura di 26° associata ad un tasso di umidità dell'80%.
Per quanto riguarda le abitudinigiornaliere, la guida consiglia l'attività fisica agli anziani, sepossibile , ma non nelle ore più calde della giornata (solitamentedalle 11 alle 18) quando è meglio rimanere in casa. Per quantoriguarda l'abbigliamento il consiglio è quello di indossare abitileggere di cotone o lino, evitando le fibre sintetiche. A tavola lepersone a rischio devono evitare bevande alcoliche, bevande gassate,ghiacciate e zuccherate.

 

Collegamenti Sponsorizzati

E' consigliato inoltre preferire frutta everdura ed evitare cibi grassi e conditi. Va aumentato l'introito diliquidi, preferendo acqua (non meno di 2 litri d'acqua al giorno ameno di indicazioni diverse del medico di famiglia) e spremute difrutta. La guida ricorda anche di non esporre le medicine ai raggisolari o a fonti di calore e conservarle sempre all’interno delleconfezioni originali. In più è da evitare in caso di malore osintomi la somministrazione di farmaci per ridurre la temperatura,come per esempio aspirina e tachipirina. In questi casi è sempremeglio chiedere parere ad un medico.
In chiusura ricordo che questo opuscolodedicato al personale che assiste gli anziani a casa è disponibiliper il download, in cinque lingue (inglese, francese, spagnolo,russo, polacco, rumeno), oltre che italiano, sul sitodelMinistero della SalutesitodelMinistero della Salute. Questo il collegamentodirettoper scaricare la guida in italianocollegamentodirettoper scaricare la guida in italiano.
   



Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 RISORSE:

 



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed