Lunedi, 18 Dicembre 2017

Back Famiglia In Italia 2,5 Milioni di Bambini Sono a Rischio Povertà e 650 Mila Vivono in Povertà Assoluta

In Italia 2,5 Milioni di Bambini Sono a Rischio Povertà e 650 Mila Vivono in Povertà Assoluta


Bambini, povertà, disagio sociale,

Abbiamo visto nei giorni scorsi quali sono le condizioni abitative dei bambini in Europa e in Italia, spiegando le percentuali di minori che vivono in famiglie composte da entrambi genitori sposati o conviventi, o con un solo genitore. Uno dei temi che si affianca alle condizioni abitative dei bambini, in relazione alla famiglia è purtroppo quello della povertà, con l'Ocse, che nei mesi scorsi ha rilevato per l'Italia un tasso di povertà infantile del 15%. Un tema che è per forza di cose connesso anche al lavoro dei genitori e che, sempre secondo l'Ocse, nel nostro Paese porta quasi 9 bambini su 10 che vivono con un solo genitore, disoccupati ad essere poveri, ben 26 punti percentuali in più rispetto alla media Ocse.

Così come il 79% dei bambini che vivono con entrambi genitori disoccupati è povero, contro una media Ocse del 50%. 
Del tema di è occupato anche l'Organizzazione non governativa “L'Albero della Vita” che in occasione della campagna "Nessun bambino escluso” ha voluto ricordare qualche dato sul disagio sociale in cui versano i bambini italiani. Secondo quanto riporta l'associazione, che ha rielaborato dati Eurostat, in Italia vi sono ben 2,5 milioni di minori che vivono in condizioni di rischio povertà e disagio sociale.

La condizione di povertà relativa è poi realtà quotidiana per un bambino italiano su quattro, mentre 650 mila minori vivono in condizioni di povertà assoluta. Una condizione che pregiudica i più elementari diritti di un bambino, tra cui l'andare a scuola su tutti, ma anche quello di accendere un pc o praticare sport.
Questi dati sono ancora peggiori nel Mezzogiorno dove le percentuali di disagio salgono ulteriormente, anche per il fatto che le famiglie sono tendenzialmente più numerose. In concreto esiste proprio, spiegano dall'associazione una relazione tra numero di figli e aumento di percentuali di difficoltà. Infatti nelle famiglie con tre bambini il livello di povertà relativa sale, rispetto alla media nazionale di una percentuale che va da 10%, al 27,8%.
Inoltre si stima che in Italia ben 500 mila minori siano costretti a lavorare, quasi 30 mila vivano in affido familiare o siano accolti in servizi residenziali, quasi 4mila siano vittime di abuso e violenza, e 1.500-1.800 sono vittime di prostituzione minorile di strada.
Senza dimenticare, come ricorda Save the Children che in Italia si stimano in almeno 400 mila i minori di vittime di violenza assistita di genere 1, ovvero di violenze e maltrattamenti perpetrati sulle loro madri all'intero delle mura domestiche.
Per cercare di porre un freno a questi numeri che sembrano raccontare un disagio lontano da noi, ma in realtà molto più vicino di quanto si pensi, l'associazione L'Albero della Vita ha attivato un numero telefonico a cui mandare sms (45508) per donare due euro fino al 19 novembre, finanziando i 15 progetti portati avanti dalla ong tra i quali quelli che riguardano oltre 500 minori sostenuti nei centri di accoglienza, interventi educativi e sostegno alle mamme e alle donne in difficoltà. Ovviamente le difficoltà e il diagio sociale dei minori non finiscono il 19 novembre per cui, chi può utilizzi anche gli altri mezzi messi a disposizione dall'associazioneassociazione.
Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed