Martedi, 27 Giugno 2017

Back ECONOMIA Categorie Fisco e Tasse

Fisco

Evasione Fiscale: Irregolare il 38% di Scontrini e Ricevute Fiscali

Scontrini fiscali, ricevute, evasione, controlli, Guardia di FinanzaI controlli a tappeto che Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza hanno messo in atto in questi mesi dell'anno stanno dando buoni frutti, almeno per quanto riguarda gli esercizi commerciali. Stando ai dati pubblicati dalla stessa Guardia di Finanza il 38% dei controlli su scontrini e ricevute fiscali è risultato irregolare. Un dato che non stupisce visto il livello di evasione fiscale italiano e i dati “assurdi” che escono ogni volta dagli studi di settore. In ogni caso la realtà di questi controlli ha mostrato che quasi 4 soggetti su 10 hanno evaso il fisco, in misura più o meno grande. Nello specifico i controlli sull'emissione di scontrini e ricevute fiscali hanno interessato 20.634 soggetti, di cui 7.849 sono risultati irregolari. Oggetto dei controlli sono stati spesso località turistiche note come Cortina, Capri, Courmayeur, la riviera romagnola, o grandi città come Roma, Milano, Napoli e Palermo.

Add a comment

Nei Paradisi Fiscali Nascosti Fondi Pari Al PIL di America e Giappone

paradisi fiscali, Pil, private banking, finanzaMentre l'Economia mondiale arranca, causa crisi economica europea e rallentamento di alcune delle economie dei Paesi Bric, ha fatto il giro del mondo la notizia dei fondi che sarebbero “occultati” nei paradisi fiscali. Si parla di cifre immensa che vanno da un minimo di 21 mila ad un massimo di 32 mila miliardi di dollari, cifre pari alla somma delle economie di Usa e Giappone. Questo enorme tesoro sarebbe stato nascosto, tra il 1970 e il 2010, nei paradisi fiscali senza essere investito in attività produttive, ma soprattutto venendo sottratto alla tassazione dei vari Stati.
Questi dati derivano da uno studio, diffuso dall'Observer e realizzato per il gruppo di attivisti Tax Justice Network da James Henry, esperto di tassazione ed ex capo economista della società McKinsey. Le stime a cui è arrivato Henry derivano dall'incrocio di diversi dati, da quelli della Banca per i regolamenti internazionali, a quelli del Fondo Monetario Internazionale.

Add a comment

Italia: Prima per Economia Sommersa ed Evasione Fiscale

evasione fiscale, economia sommersa, pressione fiscalePrimi sul fronte dell'economia sommersa e primi per quanto riguarda l'Evasione fiscale. A ribadire un concetto, tristemente noto e, a quanto pare immutabile nel tempo è un'elaborazione dell'Ufficio studi di Confcommercio presentata durante il convegno “meno tasse, più crescita”. Secondo i dati presentati nello studio, il sommerso in Italia ammonta al 17,5% del Pil, mentre la pressione fiscale reale (quella che grava su chi le tasse le paga) arriva al 55%, il valore più alto del mondo.
La pressione fiscale ufficiale che secondo le regole statistiche internazionali considera il sommerso nel Pil è del 45,2%, vale a dire circa 5 punti in più di Germania (40,4%), 7 in più del Regno Unito (38,1%) e dodici in più della “disastrata” Spagna (32,9%). La pressione fiscale italiana supera, secondo Confcommercio, anche quella di molti stati del Nord Europa dove il welfare però funziona in modo quasi impeccabile, a differenza di quanto avviene da noi. É chiaro che in questo modo è difficile competere con gli altri paesi e i rischi di un aumento del sommerso si amplificano.

Add a comment

Imprenditoria Giovanile: Serve un Fisco Agevolato e Maggiore Accesso Al Credito

imprenditoria giovanile, fisco, accesso al creditoCosa servirebbe ai giovani imprenditori per aprire un'attività in Italia, poterla mantenere e far crescere nel tempo? Le ricette sono molte, ma gli ingredienti sono spesso i medesimi, meno fisco, meno burocrazia e più accesso al credito. Sul tema è intervenuta anche Unimpresa (Unione Nazionale di Imprese) che in un documento ha sottolineato come fondamentali due iniziative per rilanciare l'imprenditoria giovanile under 40. L'obiettivo che si pone Unimpresa è quello di creare i presupposto necessari per far si che gli imprenditori under 40 abbiano le condizioni per far nascere e crescere attività e progetti importanti, capaci di risollevare e dare stimoli all'intera economia italiana. La crisi finanziaria internazionale che sta tagliando le gambe anche ai grandi gruppi industriali, rende di fatto impossibile, soprattutto in Italia, creare nuove realtà imprenditoriali solide, specie se guidate da giovani.  

Add a comment

Contratto di Leasing: Come Funziona e Quali Sono i Vantaggi

Contratto di Leasing, canone, investimentoIl contrato di leasing è uno strumento finanziario che permette a privati o imprenditori di utilizzare un determinato bene a fini professionali dietro pagamento di un canone periodico. Leasing in inglese significa proprio “in prestito” e in quest’accezione si riferisce al diritto all’utilizzo del bene subordinato al pagamento di un canone mensile per tutta la durata del contratto. Quando sopraggiunge la data di scadenza del contratto di leasing il soggetto può scegliere se ufficializzare la proprietà del bene (mediante riscatto) oppure restituirlo alla società di leasing (che può essere un istituto di credito o un intermediario iscritto all’elenco generale dell’UIC e della Banca d’Italia). Si tratta in sostanza di una sorta di affitto che però riserva al contraente la possibilità di diventare in seguito proprietario del bene e impone al tempo stesso il pagamento di un canone iniziale (solitamente pari a circa il 10% del valore del bene) e alla stipula di un’assicurazione per furto e incendio.  

Add a comment
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed