Sabato, 25 Novembre 2017

Back Fisco e Tasse Lotta All'Evasione Fiscale: Ecco le Linee Guida

Lotta All'Evasione Fiscale: Ecco le Linee Guida


Evasione Fiscale, Agenzia delle Entrate

La lotta all'evasione fiscale è uno di quei campi sempreverdi sui cui i Governi cercano di puntare per recuperare fondi. Il governo Monti a differenza che in passato ha sciolto i legacci di Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza per rendere più attiva questa lotta contro il sommerso che, solo per quanto riguarda l'evasione ammonta a 290 miliardi di euro. In proposito l'Agenzia delle EntrateAgenzia delle Entrate ha fornito le linee guida e le direttrici del piano per la lotta all'evasione fiscale, che comprendono un controllo maggiore sulle grandi imprese, indagini più approfondite su medie imprese, lavoratori autonomi e micro aziende.
L'Obiettivo dell'Agenzia è quello di proseguire sulla strada dei controlli, puntando verso le situazioni dove il rischio di evasione è maggiore al fine di non disperdere le risorse disponibili su violazioni di natura meramente formale.

Vi è inoltre l'idea di puntare sempre di più sulla scoperta dei comportamenti evasivi che, per loro natura, si prestano ad essere sistematicamente reiterati, determinando una perdita di gettito costante.

Per quanto riguarda le grandi imprese (grandi contribuenti con fatturato superiore a 100 milioni di euro) il numero di controlli aumenterà a 3.200, allo scopo di individuare fattori di rischio di evasione ed elusione fiscale quali soprattutto: la pianificazione fiscale aggressiva, le politiche di utilizzo strumentale delle perdite fiscali, le forme di arbitraggio basate sullo sfruttamento di strumenti fiscali complessi e le politiche di prezzi di trasferimento.
Sul fronte delle medie imprese l'Agenzia delle Entrate di concerto con la Guardia di Finanza prevede di attuare degli specifici piani di intervento riguardanti almeno un quindo delle imprese di medie dimensioni. Anche in questo caso verranno valutati gli elementi di rischio per la scelta delle imprese da controllare, tenendo a mente alcuni criteri quali: l'assenza di controlli negli ultimi quattro anni, la presenza di perdite “sistemiche”, la presenza su almeno due annualità di redditività sensibilmente più bassa rispetto a quella media della categoria economica e la presenza del rischio di evasione in materia di IVA.
Infine per i lavoratori autonomi e le micro imprese l'obiettivo dell'Agenzia delle Entrate è soprattutto quello di individuare nei singoli controlli, le operazioni attive non contabilizzate, dato che la forma tipica di evasione in tale comparto deriva proprio dall'occultamento dei corrispettivi percepiti, in aggiunta alla presenza di costi non deducibili. Il miglioramento dei risultati deve derivare quindi da un aumento della maggiore IVA accertata e definita.
Valore Conto 468 x 60
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed