Mercoledi, 24 Maggio 2017

Green Economy

Lavoro e Rinnovabili: in Europa 4 Milioni di Occupati

Lavoro, rinnovabili, Green JobsLe energie rinnovabili danno lavoro a oltre 4 milioni di persone in Europa. E’ il dato, del tutto positivo, che emerge dalla relazione presentata a un workshop organizzato dal Ministero dell’Ambiente e tenutosi a Milano nei giorni scorsi.
Al centro dei lavori, le opportunità che offrono i Green Jobs (ossia i settori ‘verdi’), le cifre e le prospettive future. E’ stato Alessandro Carrettoni, rappresentante del Ministero dell’Ambiente a illustrare i numeri. Numeri che sono di ampio respiro e abbracciano una dozzina di anni. Dal 2000 al 2012, infatti, gli occupati nelle rinnovabili e nell’economia sostenibile sono passati da 2,5 milioni a 4 milioni, sostanziando così un aumento del 60%.
Un trend altrettanto positivo ha coinvolto gli investimenti nel settore, soprattutto durante il periodo 2004-2011. L’anno scorso si sono toccati i 30 miliardi solo in Europa, mentre aumenti quasi altrettanto consistenti si sono ravvisati nei BRIC, con un occhio di riguardo a Cina, India, Brasile.  

Add a comment

Green Economy: 5 Azioni per Ecoinnovare l'Italia

Green Economy, ecoinnovazione, sostenibilitàL'Approdo alla Green Economy non deve essere solo un passaggio verso cicli produttivi e consumi più efficiente, ma deve coinvolgere anche l'aspetto culturale e lo stile di vita della società. Una “mission” che si può attuare con la messa in pratica dell'ecoinnovazione, ovvero l'innovazione che tiene conto sia del profilo economico che delle dimensioni sociali e ambientali. La valutazione del settore dell'ecoinnovazione e delle ecoindustrie è stata valutata dall'UNEP, Programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente, in 0,5-1,5 trilioni di dollari l'anno nel 2020 e in 3-10 trilioni di dollari l'anno nel 2050 (a livello globale).
Il tema dell'ecoinnovazione è stato trattato nei giorni scorsi in un'assemblea programmatica in preparazione degli Stati Generali della Green EconomyStati Generali della Green Economy. Durante l'assemblea è stato spiegato da Roberto Morabito, Responsabile dell'Unità Tecnica Tecnologie Ambientali dell'Enea, che l'obiettivo dell'ecoinnovazione è quello di un radicale cambiamento dei sistemi di produzione e consumo, basati su un approvvigionamento ed utilizzo sostenibile delle risorse ed una riduzione delle emissioni e degli impatti.

Add a comment

Green Economy: 10 Punti per Trasformare il Paese

Green economy, efficienza energetica, energie rinnovabiliL’efficienza energetica è uno degli strumenti decisivi per superare la crisi economica. Una Green Economy ben avviata, infatti, permetterebbe all’Italia di risparmiare denaro dalle importazioni energetiche, che attualmente coprono buona parte della spesa. Si parla di 12 miliardi su 64 totali.
Di questo e di molto altro si è parlato a uno degli incontri preparatori agli Stati Generali della Green Economy, in programma a Rimini l’8 e il 9 novembre. In questo incontro si è stilato un documento da cui emergono i 10 punti fondamentali per trasformare l’approccio all’energia dell’Italia.
La grande manifestazione reca la firma del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e di 39 aziende impegnate nel settore delle rinnovabili. Il tutto rientra nell’iniziativa Ecomondo, di respiro internazionale.

Add a comment

Il Riscaldamento Climatico Si Combatte con il Freddo

frigorifero, Greenfreeze, Greenpeace, effetto serraCombattere il surriscaldamento terrestre e la produzione di gas serra con una nuova tecnologia del freddo: questa la promessa di Greenpeace.
In realtà non si parla propriamente di “nuova tecnologia” perché la soluzione esiste già e si chiama Greenfreeze. L’idea di Greenpeace è quella di diffondere frigoriferi, condizionatori e sistemi di refrigerazione in genere ad impatto climatico zero. La forza rivoluzionaria è nell’utilizzo di refrigeranti naturali a bassissimo impatto ambientale al posto dei comuni e ben più dannosi gas refrigeranti HCFC e HFC (idrofluorocarburi). Questi ultimi sono stati diffusi su larga scala a partire dal 1987: è stato infatti il Protocollo di Montreal a proibire l’uso di CFC (clorofluorocarburi), responsabili dell'assottigliamento della fascia d'ozono nell’atmosfera.
Le previsioni sono preoccupanti: se i condizionatori continueranno ad usare solo HFC, questi gas incideranno per il 27% sul riscaldamento globale nel 2050.

Add a comment

Tecnologie Pulite: la Cina Guida la Classifica Mondiale Delle Vendite

turbine eoliche, tecnologie pulite, energie rinnovabiliPur essendo uno dei Paesi più inquinati al mondo la Cina guida la classifica mondiale delle tecnologie per la produzione dell'energia pulita. A sostenerlo è una fonte autonoma ed indipendente, il WWF nel rapporto “Clean Economy, Living Planet” che classifica 25 paesi in base alle vendite delle tecnologie energetiche pulite che producono, dai pannelli solari alle turbine eoliche.
La Cina risulta prima in termini di valore totale delle vendite di tecnologie pulite, confermando il dato dello scorso anno e precede in classifica Stati Uniti e Germania. Se invece consideriamo i paesi che vendono più tecnologie pulite in rapporto alle dimensioni di mercato, la prima della classe è la Danimarca, seguita dalla Cina e dalla Germania.
Il dato che emerge dal rapporto è che mentre le vendite da parte dei produttori in molti Paesi dell'Asia e dell'America hanno continuato a crescere, il mercato europeo ha mantenuto vendite stabili o addirittura in calo.

Add a comment
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed