Mercoledi, 12 Dicembre 2018

Back TECNOLOGIA Categorie Innovazione Fusillo: la Rivoluzione Del Wireless Made in Italy

Fusillo: la Rivoluzione Del Wireless Made in Italy


Onde radio, wireless, Fusillo

Un nuovo caso di mancanza di meritocrazia e di attenzione al talento che deve far riflettere l’Italia. Fabrizio Tamburini fino a pochi giorni fa era solo un promettente astrofisico costretto a lavorare da precario. Nonostante tutto non ha mollato ed è riuscito a dare un contributo concreto nel suo campo. Il suo ultimo studio, pubblicato sul "New Journal of PhysicsNew Journal of Physics" promette di rivoluzionare il wireless. Tamburini, a capo di un gruppo di ricercatori italiani dell'università di Padova, ha infatti dimostrato la possibilità di moltiplicare i canali di trasmissione partendo da un’unica frequenza radio. Il tutto sarebbe possibile grazie ad un particolare tipo di onda che, per la sua forma a spirale e in onore dell’italianità della ricerca, è stata ribattezzata a “fusillo”, proprio come la pasta.

Già l’italianità: perché ora che a livello internazionale si parla di Tamburini come il nuovo “Marconi” possiamo sostenere fieri che questa invenzione porta il marchio italiano e pavoneggiarci dei nostri geni: peccato che molti di loro siano ancora semplici precari. 
Ma approfondiamo la portata della ricerca da un punto di vista tecnico.

Ognuna di queste onde attorcigliate sui propri assi (che in prospettiva tridimensionale sembrano un fusillo) può essere generata in maniera indipendente e agire come canale di comunicazione autonomo, anche nella stessa banda di frequenza. Il primo test sperimentale sulle onde a vortice si è tenuto a luglio 2011: due onde radio di questo tipo furono trasmesse nella banda dei 2,4 GHz quella utilizzata per il wireless per intenderci). La trasmissione partì da un faro collocato sull'isola di San Giorgio nella laguna di Venezia verso una parabola posta su un balcone di Palazzo Ducale (in tutto circa 442 metri). La parabola è riuscita a captare in maniera distinta i due segnali. Secondo Tamburini le potenzialità di questa scoperta sono molto alte: da una singola banda di frequenza si potrebbe arrivare ad avere anche 55 canali distinti. Questo si tradurrebbe anche in un grande risparmio di costi oltre che a maggiore spazio sull’etere. Per semplificare le cose pensate a quanto siano congestionate le bande in momenti in cui tutti provano a telefonare o inviare sms, ad esempio alla mezzanotte di Capodanno. Il wireless senza confini può rivoluzionare il settore delle telecomunicazioni ma anche ambiti ad esso connessi, ad esempio le applicazioni mediche. Ma non solo: questa scoperta potrebbe rappresentare un supporto importante per l’esplorazione della galassia, in particolare per lo studio dei buchi neri (che, essendo in continuo movimento, costringono le onde a girare nella stessa direzione). Ora servono finanziamenti per sviluppare le applicazioni di questa tecnologia: speriamo di ricordarci fin da ora che si tratta di un merito italiano.  
 
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed