Giovedi, 23 Novembre 2017

Back TECNOLOGIA Categorie Innovazione

Innovazione

I 100 Personaggi Più Cool Della Silicon Valley

Silicon Valley, Google, Apple, FacebookL'anno che si è appena concluso è stato un anno esplosivo per la Silicon Valley, "paese delle meraviglie" dove ogni giorno si sforna un'idea geniale e un potenziale business milionario. Tra gli avvenimenti che più hanno caratterizzato l'anno c'è stato lo sbarco di numerose società web based in borsa, tra cui possiamo citare ad esempio LinkedIn, Pandora Media, Groupon e Zynga, che sebbene non tutte abbiano riscosso un grande successo, hanno avuto il merito di ravvivare il rapporto tra aziende IT di nuova generazione e la borsa. Un rapporto che soprattutto per quanto riguarda le società connesse al web si era chiuso veramente male con lo scoppio della bolla delle dot.com di inizio millennio. Una bolla che, per molti potrebbe ripetersi dopo la quotazione di Facebook, che ha avviato proprio nei giorni scorsi il percorso verso la sua Ipo da 5 miliardi di dollari.

Add a comment

Come Rendere Invisibili gli Oggetti: Svelato il Segreto

oggetti invisibili, tecnologiaUno dei poteri che l’uomo ha sempre sognato di avere è il dono dell’invisibilità: poter agire senza essere visti o occultare alla vista altrui gli oggetti potrebbe avere potenzialità incredibili (purtroppo non tutte in buona fede).
Era prevedibile che la voce secondo cui gli americani fossero riusciti a scoprire il segreto dell’invisibilità attirasse tanta curiosità. In poche ore la notizia ha fatto il giro del mondo. Cosa c’è di vero?
Alcuni fisici dell'università del Texas sono riusciti per la prima volta nella storia ad occultare alla vista un oggetto tridimensionale. L’esperimento è stato limitato allo spettro delle microonde e non è stato esteso a quello della luce visibile ma dimostra comunque una grande potenzialità.

Add a comment

Tecnologie Future: e Se il Segreto Fosse in una Matita? Le Potenzialità Del Grafene

Matita, Grafene, tecnologiaRicordate la canzone “per fare un albero ci vuole il seme?”, bè la versione moderna potrebbe essere “per fare un pc ci vuole una matita!”. Come? Implementando le ricerche sulle potenzialità del grafene.
La prima soddisfazione è che il team di ricerca questa volta è italiano: si tratta di alcuni studiosi dell'Università dell'Aquila, coordinati dal dott. Gianni Profeta, ricercatore del Dipartimento di Fisica che operano in collaborazione con alcuni scienziati italiani emigrati a Parigi.
Non è la prima volta che la scienza individua nel grafene il materiale del futuro: numerosi studi in questo senso sono stati condotti a livello internazionale. In Italia questi studi si sono concentrati soprattutto nella capitale abruzzese, all’interno dei Laboratori del Gran Sasso.   

Add a comment

I Segreti Alle Spalle Delle Start Up e Degli Imprenditori di Successo

Start Up, Innovazione, Imprenditori, Venture CapitalIl Mondo delle Start Up soprattutto made in Silicon Valley è pieno di storie di fallimenti, successi,  rinascite e di personaggi che sono passati, come si suol dire dalle stelle alle stelle (e viceversa) in brevissimo tempo, anche più di una volta. Che dire poi di progetti che sembravano dei veri e propri crack e sono finiti per essere soppiantati da dei cloni che hanno saputo sviluppare un'idea vincente in modo semplicemente migliore. Per capire meglio se il mondo dell'imprenditoria di matrice tecnologica, ma non solo, è fatto solamente di timing e fortuna o piuttosto di capacità e tenacia, quelli di Business Insider hanno fatto le pulci ad un working paper della Harvard Business School, scoprendo dei punti chiave davvero interessanti. Vediamone qualcuno.

Add a comment

Futuro e Tecnologia Nel 2062: le Ipotesi Dell’Astrofisico Giovanni Bignami

tecnologia, futuro, astrofisica, chipNon è certo la prima volta che esponenti del mondo della scienza si avventurano in previsioni su un futuro più o meno prossimo. Anzi, molte previsioni, soprattutto in epoca passata, hanno trasceso la loro natura di ipotesi scientifiche per diventare veri e propri elementi della cultura popolare. Basti pensare al filone nato con “Odissea nello spazio”. Fino a quattro o cinque decenni fa, era ritenuto molto probabile, anche tra gli uomini di scienza, una nuova era di viaggi spaziali entro i primi anni del nuovo millennio. Un altro famoso abbaglio lo prese il capo della IBM, che nel 1943 predisse che al mondo sarebbe bastati cinque computer.
L’ultimo in ordine di tempo a provarci è Giovanni Bignami, astrofisico di fama mondiale.

Add a comment
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed