Giovedi, 21 Settembre 2017

Back TECNOLOGIA Categorie Innovazione Le 50 Organizzazioni Più Innovative Del Mondo

Le 50 Organizzazioni Più Innovative Del Mondo


innovazione, organizzazioni innovative

Fast Company è uno dei magazine americani dedicati all'innovazione in materia di tecnologia, economia etica e design più seguiti, proprio perchè cerca di ispirare lettori ed imprenditori a pensare oltre i confini tradizionali. Ovviamente oltre ad ispirare cerca anche di recensire quale che sono le organizzazioni più innovative nei più svariati campi. É sotto questo spirito che nasce la classifica annuale delle 50 organizzazioni più innovative del mondo (World's 50 Most Innovative Companies).
La classifica è particolare perchè non fa riferimento solamente ad aziende, come ad esempio la classifica di Thomson Reuters “Top 100 global Innovators”, ma inserisce anche organizzazioni e movimenti innovatici che con la loro azione hanno contribuito a modificare la società, innovandola (o in qualche modo ispirandola).
Inoltre la classifica di Fast Company oltre ad indicare le 50 organizzazioni più innovative, segnala anche quali sono le 10 più innovative per specifici campi industriali o geografici.

É inutile dire che comunque la si guardi, la classifica non presenta nessuna azienda/organizzazione italiana, nemmeno nel campo Fashion, quello dove forse avremmo avuto più chance di comparire. Vediamo alcuni elementi interessanti presenti nella classificaclassifica generale partendo dalla vetta.
Al primo posto troviamo Apple per il semplice fatto che ovunque decida di andare ognuno la segue, difficilmente qualcuno riesce ad anticiparla ma anzi accade spesso che gli inseguitori facciano fatica a tenere il passo. Al secondo posto troviamo Facebook che continua nella sua avanzata nelle conquista del web, integrando nuove funzioni e presentando risultati economici strabilianti , come è emerso dalle carte presentate per la quotazione in borsa. Chiude il podio Google, che col ritorno di Larry Page in cabina di regia sta diversificando maggiormente le attività dell'azienda. Viene citato in proposito il successo di google +, l'ottimo andamento di android nel campo degli smartphone e di chrome che è diventato il secondo browser più utilizzato, superando Firefox.

Fin qui tutto normale è però interessante notare come al quinto posto, subito dietro ad Amazon ci sia Square, azienda fondata dal co-fondatore di Twitter (sesta società in classifica), Jack Dorsey, che si occupa di pagamenti elettronici, trasformando lo smartphone in un lettore di carte di credito.
Al settimo posto troviamo “Occupy Moviment”, il movimento di protesta internazionale originariamente diretto contro l'economia, la finanza e le ingiustizie sociali. Così come Square sta cercando di scardinare l'attuale sistema di pagamenti elettronici, così l'Occupy Moviment sta sfidando lo stato sociale, finanziario e politico che ha contribuito a creare una diversità enorme dei redditi tra i cittadini, in America, così come nel resto dei Paesi avanzati.
Altre presenze interessanti sono la Tesla Motors, piccola azienda americana che produce veicoli totalmente elettrici dalle grandi prestazioni sia in termini di velocità che di durata delle batterie. Dopo la Tesla Roadster, l'azienda ha messo in commercio la Berlina model S e ha recentemente presentato il Crossover Model X. Al 37 posto si piazza Recyclebank società ricompensa con dei punti le buone azioni svolte dagli utenti del network, mentre all'ultimo posto della classifica troviamo Y Combinator, l'incubatore di start up che più di altri ha rivoluzionato il mondo delle start up nella Silicon Valley.
 
Valore Conto 468 x 60
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed