Giovedi, 23 Novembre 2017

Back Lavoro A 5 Anni Dalla Nascita Sopravvive Meno di Un'Impresa su Due

A 5 Anni Dalla Nascita Sopravvive Meno di Un'Impresa su Due


Attività, nuove imprese, sopravvivenza

Il tasso di natalità delle imprese, ovvero il rapporto di nuove imprese nate su quello delle imprese già esistenti, è calato al 6,7% il valore più basso degli ultimi 6 anni. A sottolinearlo è l'Istat nel rapporto sulla demografia d'impresa relativo al 2010, anno in cui sono nate poco più di 265 mila imprese, circa 24 mila in meno rispetto all'anno precedente.
A soffrire sono soprattutto il settore delle costruzioni (-1,9% il numero di nuove imprese), mentre si registra una leggera crescita per l'Industria in senso stretto (+0,4%) e per il Commercio (+0,5%).
Sul fronte della mortalità delle imprese, il dato è in diminuzione di 2 decimi di punto percentuale rispetto al 2009 (7,7% contro 7,9%), con le Costruzioni a presentare un calo più significativo (-1,4%), rispetto ad Industria (-0,1%) e a Commercio (+0,1%).

La differenza tra il tasso di natalità e quello di mortalità, il cosiddetto turnover, risulta essere per il terzo anno consecutivo negativo (-1% nel 2010). La riduzione del tasso di natalità è attribuibile essenzialmente alla riduzione delle nuove imprese senza dipendenti (-1%), che costituiscono l'82,1% delle nuove imprese, mentre per tutte le altre classi dimensionali si registra un aumento delle nuove imprese sul totale. Viceversa il tasso di mortalità aumenta solo per le imprese senza dipendenti (+0,3%), mentre diminuisce per tutte le altri classi d'impresa.

Il tasso di sopravvivenza delle imprese a un anno dalla nascita è pari all'85,8%, in aumento rispetto all'anno precedente. La crescita del tasso di sopravvivenza ad un anno si manifesta nell'industria in senso stretto, mentre si registra un calo nelle costruzioni e soprattutto nel commercio (-1,7%).
A cinque anni dalla nascita sopravvivono poco meno di unìimpresa su due (il 49,9%), contro il 50,5% dell'anno precedente. I tassi di sopravvivenza più elevati si registrano nell'industria (51,9%), mentre i più bassi nelle costruzioni (46,5%). A livello territoriale i tassi di sopravvivenza maggiori da uno a cinque anni dalla nascita si registrano nel Nord-Est e nel Nord-Ovest, mentre Centro e Mezzogiorno hanno valori inferiori alla media.
Le imprese che, a cinque anni dalla nascita, sopravvivono cessano di crescere (tendenza che si registra già a partire dal quarto anno), subendo una riduzione dimensionale da 2,5 a 2,4 addetti medi. Questo aspetto aggiunto alla bassa sopravvivenza delle imprese ha forti ricadute sull'occupazione.
Infatti, le imprese nate nel 2005 e ancora in vita nel 2010 occupano circa 380 mila addetti, contro i 449 mila che le stesse assorbivano nell'anno di nascita, con una perdita dell'occupazione pari al 15,3%. Le imprese dell’Industria sono le uniche che presentano un aumento dell’occupazione rispetto all’anno di nascita (+8,1%), mentre tutti gli altri settori registrano un saldo negativo. 
Valore Conto 468 x 60
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed