Domenica, 20 Agosto 2017

Back Lavoro I 12 Più Grandi Imprenditori Dei Nostri Tempi

I 12 Più Grandi Imprenditori Dei Nostri Tempi


imprenditori, amministratori delegati

La rivista Fortune ha realizzato una lista dei 12 più grandi imprenditori dei nostri tempi, sulla base sia dei successi ottenuti dalle aziende che hanno fondato o guidato, sia sull'impatto che queste persone hanno lasciato nel mondo, non solo economico ma anche sociale. L'insieme delle imprese guidate (o fondate) da questi grandi imprenditori ha una capitalizzazione di mercato di 1.700 miliardi di dollari ed impiegano più di 3 milioni di addetti, senza considerare l'indotto prodotto, soprattutto da quelle di matrice tecnologica. Spicca l'assenza di donne nella classifica, sebbene gli esempi di eccellenza non manchino. John Byrne, autore della graduatoria cita ad esempio Oprah Winfrey, capace di creare un impero dei media dal nulla e Anita Roddick di Body Shop, che ha dimostrato che è possibile conciliare business a responsabilità sociale. Due esempi significativi che però secondo l'autore non hanno cambiato abbastanza il modo di fare business per comparire in classifica. Vediamola allora questa graduatoria.

Al primo posto troviamo Steve Jobs, che continua a fare incetta di premi e riconoscimenti anche post mortem. Talento puro Jobs, viene definito come, visionario, brillante, mutevole e ispirato, in grado di innovare senza fare ricorso a ricerche di mercato, proprio perchè secondo lui le ricerche avrebbero limitato la sua creatività. Beh visti i risultati come dargli torto. Al secondo posto troviamo Bill Gates, uno dei geek che ha contribuito a creare la rivoluzione informatica dei pc, per poi riciclarsi una volta abbandonate le redini di Microsoft nella filantropia con la “Bill & Melinda Gates Foundation”, diventando anche qui uno dei numeri uno e questa volta mettendo probabilmente tutti d'accordo.

Chiude il podio Fred Smith di FedEx, imprenditore che ha applicato al business le lezioni imparate durante la guerra in Vietnam, dove prestava servizio nel Corpo dei Marines. Al quarto posto troviamo un altro grande imprenditore dei nostri tempi, Jeff Bezos, fondatore di Amazon, partito come un e-commerce di libri e diventato un impero delle vendite online (dai libri alle librerie, dagli e-book al KindleKindle e al Kindle Fire). Bezos viene definito come un sognatore, in grado di abbandonare la vice presidenza di uno dei più grandi Hedge Fund di New York per inseguire la sua idea, partorita in un lampo mentre si trovava in Taxi e realizzata nel tempo, badando soprattutto al servizio clienti più che al profitto immediato (gli ci vollero 6 anni per creare profitti). Quinto posto per i due fondatori di Google, Larry Page e Sergej Brinn, anch'essi pionieri dell'innovazione digitale prima nel campo search e poi in una serie di altri campi correlati ai servizi internet, fino ai recenti sviluppi in ambito telefonia (Android) e social network (Google Plus). Sesto posto per Howard Schultz, amministratore delegato della catena Starbucks, che come Jobs è riuscito a risollevare la società in uno dei momenti bui in cui rischiava il fallimento o l'acquisizione da parte di terzi. Settimo è Mark Zuckerberg, co fondatore di Facebook di cui è amministratore delegato ed uno degli uomini più ricchi del mondo. Gli altri 5 imprenditori citati sono meno famosi e li riportiamo in breve. All'Ottavo posto troviamo John Mackey Ceo della Whole Foods market (società alimetare americana), segue Herb Kelleher fondatore ed ex Ceo della Southwest Airlines (compagnia aerea low cost) e Narayana Murthy co fondatore della compagnia tecnologica Infosys. Agli ultimi due posti della classifica troviamo Sam Walton fondatore di Walmart, colosso della grande distribuzione e Muhammad Yunus, economista fondatore di Grameen Bank, istituto specializzato nel microcredito.
 
Valore Conto 468 x 60

RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 

CREDIT
.faramarz.faramarz by flickr
 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed